Qualificazioni, italiani tutti fuori

di Maurilio Rigo wROMA C'era da aspettarselo. Con un livello altissimo del tabellone principale del "quinto slam" anche le qualificazioni degli Internazionali Bnl d'Italia sarebbero state durissime. E così è stato. Dei nove tennisti azzurri in gara (5 uomini e 4 donne), solo Gianluca Naso e Marco Cecchinato hanno passato un turno per poi uscire al secondo round, rispettivamente, per mano di Ernes Gulbis (6-3 6-2) e Santiago Giraldo (7-5 6-2). Ieri poi sono iniziate le sfide del tabellone principale del torneo maschile (oggi inizia anche il femminile e fino a domenica giocheranno in contemporanea essendo il torneo diventato dal 2011 "combined event" come i major), e l'azzurro Matteo Viola ha avuto l'onore di inaugurare il Centrale con il primo match in programma per l'edizione 2013. Troppo forte però l'ucraino Alexandr Dolgopolov, numero 23 della classifica mondiale, che non ha lasciato scampo al tennista veneziano, numero 130 del ranking e nel main draw del Foro Italico grazie a una wild card (6-4 6-3). La seconda sfida sul centrale vedeva di fronte il francese Richard Gasquet, testa di serie numero 9 del seeding, e lo statunitense Sam Querrey, match che si è risolto senza problemi in favore del tennista transalpino (6-2 7-6). C'era molta attesa poi per l'ultima sfida in programma sul campo centrale che offriva al pubblico romano la possibilità di vedere in azione in giovane talento bulgaro Grigor Dimitrov che pochi giorni fa al torneo di Madrid aveva mandato anticipatamente a casa il numero uno del mondo Novak Djokovic. Il tennista di Haskovo, che giovedì prossimo compirà 22 anni, ha impiegato poco più di un'ora (6-3 6-4), per liberarsi del cipriota Marcos Baghdatis, numero 38 del mondo, dimostrando così di poter aspirare meritatamente al titolo di "outsider" della 70esima edizione degli Internazionali Bnl d'Italia, sempre se riuscirà a superare con la stessa disinvoltura anche il francese Richard Gasquet, suo avversario al prossimo turno. Oggi gli incontri iniziano alle 11 sui campi secondari e sulla SuperTennis Arena, mentre sul centrale si parte alle 12 con Starace - Stepanek. ©RIPRODUZIONE RISERVATA