Zona Champions La Fiorentina resta in corsa

ROMA La Fiorentina passeggia 3-0 in casa della Sampdoria e assapora il sorpasso al terzo posto Champions del Milan. I rossoneri, però, nel posticipo in casa col Catania, in serata hanno rimesso la classifica in ordine. La Juventus, invece, mette altri mattoni nella casa scudetto, che non può festeggiare matematicamente per la vittoria di ieri del Napoli, superando con un micidiale uno-due finale di Vidal (autore di quattro gol nelle ultime gare) e Marchisio il Torino in un derby preceduto dalle solite tensioni. Ora manca solo un punto per un trionfale tricolore bis ma i granata hanno reclamato perché la moviola ha evidenziato un fallo da rigore di Bonucci su Jonathas quando la gara era ancora sullo 0-0. Anche in chiave Europa League e salvezza ieri ci sono stati risultati significativi: una tripletta di Osvaldo ha riconcilia l'argentino col suo pubblico, consentendo alla Roma di strapazzare il Siena 4-0 e di spingerlo vigorosamente verso la serie B. L'Inter ha vissuto un'altra giornata di luna storta e si è svegliato troppo tardi per recuperare il bel vantaggio del Palermo conquistato con Ilicic: i siciliani tengono duro e hanno scavalcato il Siena che si ritrova da solo al penultimo posto visto che con un gol dell'esperto Borriello il Genoa ha vinto in casa del Chievo, continuando con maggiori speranze la rincorsa salvezza. La Lazio, invece, continua a deludere. I biancocelesti nonsono riusciti ad andare oltre il pari in casa del Parma in una gara non esaltante, con l'emozione finale di un gol di Kozak nel recupero annullato per fuorigioco. La giornata di ieri dunque ha esaltato la goleada della Fiorentina e quella della Roma: i viola si sono sbarazzati facilmente dei liguri e Ljajic si è "vendicato" di Delio Rossi con un gol e un assist. il tecnico dei viola Vincenzo Montella comincia ad annusare profumo di Champions. A quattro turni dal termine l'obiettivo sembra a portata di mano, Milan permettendo. Comunque sia, la volata per il terzo posto (che vale l'accesso ai preliminari della più prestigiosa competizione europea) sembra il fatto più interessante di questo scorcio di campionato. Scorso di campionato che registra il risveglio della Roma, squadra irriconoscibile rispetto a domenica scorsa col Pescara, che si gode un Osvaldo recuperato che raggiunge a 15 gol Lamela, autore di un'altra prodezza. I giallorossi hanno guadagnato tre punti su Inter e Lazio e forse la sorprendente Udinese è l'avversaria più complicata per il quinto posto che vale l'Europa League a prescindere da come andrà a finire la finale di Coppa Italia (contro la Lazio. L'Inter, infine, paga dazio ancora con gli infortuni: Zanetti esce in barella e si teme la lesione del tendine d'Achille: a 40 anni il suo ritorno in campo è fortemente a rischio. In chiave salvezza il Siena si ritrova con un piede in B, scavalcata di due punti da Palermo e Genoa, ma ora anche il Torino, che dopo il ko nel derby ha appena +4 dalle due squadre, comincia a temere di restare invischiato nella lotta per non retrocedere.