Oggi seggi aperti per le primarie del centrosinistra

PIOVE DI SACCO Aperti dalle 8 alle 20 i tre seggi dove votare per le primarie del centrosinistra: tutti i piovesi possono scegliere il candidato alla corsa per la carica di sindaco alle amministrative del 26 e 27 maggio presentandosi con un documento d'identità o all'auditorium Giovanni Paolo II in via Ortazzi in centro storico, in via Alessio Valerio a Sant'Anna, accanto al bar Romea, o nella frazione di Corte, in piazza Monumento. A contendersi la leadership nel centrosinistra gli esponenti del Partito democratico Lucia Pizzo e Davide Gianella e l'esponente dell'Idv Ornella Beccaro. All'ultimo appuntamento con le primarie a Piove, per la scelta del candidato premier, hanno partecipato 700 piovesi. «La speranza è di eguagliare se non di superare questo numero», dice il segretario del circolo Pd Gianstefano Rodella. «Sarebbe stato facile anche per noi imporre un candidato, ma crediamo fermamente nel valore della partecipazione dei cittadini e quindi dello strumento delle primarie. È la prima volta che si fanno per la scelta del candidato sindaco, credo sia un passaggio importante». Sulle primarie di Piove si spende anche il segretario provinciale Federico Ossari: «Piove ha una grande opportunità per scegliere il candidato del centrosinistra e sostenerlo: la città è reduce dal periodo buio in cui l'ha affossata il centrodestra, deve rialzare la testa e ritrovare quella centralità per tutto il territorio della Saccisica che da troppo tempo ha smarrito. I candidati del Pd, Pizzo e Gianella, sono entrambi autorevoli, figure diverse ma ugualmente competenti e in grado di sostenere un progetto per il futuro di Piove. Il segretario non nasconde che le primarie siano state foriere di qualche screzio fra candidati e schiere di sostenitori: «Questa è la competizione vera», dice, «non quella finta che qualcuno propina via web». Elena Livieri