Mestrino sciupone, Vigodarzere in orbita

Grande impresa del Casalserugo, che non si arrende all'ultimo posto in classifica e va a coglie in casa dello Scardovari un successo tanto eclatante quanto importante, che permette alla formazione di Murru di conservare ancora un briciolo di speranze salvezza. Tre a zero il risultato finale di una gara iniziata in maniera molto contratta, tanto che non si nota affatto la differenza in classifica tra le due compagini. Anzi, sono proprio gli ospiti a rendersi pericolosi al 25' con Nardo che da 20 metri impegna Finessi. Su azione di rimessa il Casalserugo passa in vantaggio proprio allo scadere del primo tempo: Lattenero ruba palla a Ragone sulla fascia sinistra e s'invola verso l'area gialloblu, appoggia la palla indietro per l'accorrente Nardo che di prima intenzione batte Finessi. La ripresa inizia sulla falsa riga dei primi 45' . Il meritato raddoppio ospite arriva al 26' quando Lattenero s'invola tutto solo verso la porta di Finessi e lo batte con un tiro sul secondo palo. Nonostante il doppio svantaggio, lo Scardovari non accenna alla minima reazione, i tifosi abbandonano gli spalti e al 90' c'è tempo di registrare la personale doppietta di Lattenero che sigilla la gara sul 3-0 finale. di Pietro Adami wMESTRINO Non ?è stato per nulla semplice, ma alla fine il Vigodarzere è riuscito a espugnare il campo del Mestrino 1-0. Gli uomini di Prisco confermano il buon momento, scavalcando in classifica proprio il Mestrino, in crisi. I padroni di casa partono sicuramente meglio degli avversari, creando una quantità indescrivibile di palle-gol nella prima frazione di gara, ma sciupando sempre in fase conclusiva. Al 18' Moro, sfruttando un ottimo controllo, dribbla Mellon, ma calcia clamorosamente fuori a porta vuota. Passano sei minuti e? Zordan si trova a tu per tu col portiere avversario: il primo tiro viene respinto, poi il giocatore termina a terra. Per l'arbitro ? tutto regolare, nonostante le incessanti proteste dei giocatori del Mestrino. Il Vigodarzere, d'altro canto, tenta di sfruttare le ripartenze che gli uomini di Rosin concedono, arrivando vicino al vantaggio al 27', quando, sugli sviluppi di un corner, Mantovani stacca imperioso, col pallone che termina a lato. La rete che decide il match arriva al 36', quando Marcato appoggia un bel pallone ad Andrici, che di testa non sbaglia da due passi. Doccia fredda per il Mestrino, che fino a quel momento aveva gestito la partita senza troppi affanni. La ripresa ? è meno emozionante del primo tempo. I padroni di casa tentano di ristabilire il pareggio, attaccando a testa bassa e con caparbietà, ma il Vigodarzere ?è attento in fase difensiva e rischia di chiudere definitivamente i conti al 50', quando una bella conclusione da fuori di Andrici, uno dei migliori in campo, impensierisce Marinello che devia in angolo. Rosin prova a mescolare le carte in tavola, inserendo nuovi innesti, ma il risultato non cambia. Punteggio severo per il Mestrino, che sta davvero attraversando un periodo sfortunato e ora deve lottare per rimanere nella zona playoff. Decisamente diverso l'umore in casa Vigodarzere, che ha ritrovato un'ottima condizione e continua ad inseguire il sogno Eccellenza. GUARDA LA FOTOGALLERY E COMMENTA Su www.mattinopadova.it