Rubano lotta, il Pro Recco però non perdona

RUBANO Lotta fino al termine il Rubano Rugby prima di cedere il passo alla capolista. Il Pro Recco ha sbancato gli impianti comunali di Sarmeola 20-12 al termine di un incontro a lungo vissuto nell'incertezza di un risultato sempre in bilico. Gli ospiti liguri, che comandano la serie A/1 con 53 punti, hanno scavato il margine decisivo nel secondo tempo, ma non sono mai apparsi in grado di conquistare il bonus, cedendo un punto alle inseguitrici Verona e Lyons Piacenza. Conto delle mete in parità, due per parte, a conferma di un lungo equilibrio rotto da due calci e una trasformazione del francese Bastien Agniel, autore anche della prima meta dei biancazzurri genovesi. Gli ospiti hanno rotto gi indugi in apertura con un calcio piazzato. Rubano ha risposto nel migliore dei modi, sfondando la difesa avversaria con un incursione di Luca "Comodino" Gazzola, lesto a raccogliere un pallone in ruck involandosi sotto i pali dopo una bella incursione collettiva. Un altro calcio di punizione, questa volta per un fallo davanti ai pali, permette al Pro Recco di limare lo svantaggio. La capolista passa in vantaggio alla mezzora: è ancora Agniel, man of the match, a trovare lo scatto di reni giusto per appoggiare l'ovale sulla linea dopo un placcaggio. Il primo tempo si chiude con i rossoverdi che sfiorano la meta in carrettino, preclusa da un passaggio in avanti. Nella ripresa prima Recco e poi Rubano restano dieci minuti in 14 per un giallo. Ad approfittarne sono gli ospiti, che sfondano con un potente carrettino concluso da Orlandi. Rubano non ci sta e riesce a tenersi a galla con una bella meta in settima fase, segnata al largo da Cucchio. La trasformazione però esce a lato e i biancazzurri restano a distanza di sicurezza. Resta un quarto d'ora, in cui però affiorano stanchezza ed errori. Il punteggio non cambia e il XV rossoverde si fa sfuggire un punto bonus difensivo che avrebbe meritato. La squadra allenata da Beppe Artuso resta a 21 punti insieme a Brescia e Romagna e avrà oltre un mese di riposo: prossimo impegno il 7 aprile in casa contro Firenze, settima a 23 punti.