«Mille anni di storia se ne vanno»

Dai danni al Castello estense di Ferrara fino alle decine di chiese, campanili e torri che, invece, sono crollate per intere parti. Il terremoto ha pesantemente danneggiato diversi gioielli dell'architettura regionale e il patrimonio artistico locale. I danni sono di diversa intensità, si va dalla caduta di calcinacci in diverse chiese, fino al crollo integrale di parti di edifici storici come a Buonacompra o a Finale Emilia dove è crollato parte del Castello, la metà rimasta in piedi è quella che era stata appena ristrutturata dal Comune. Mille anni di storia se ne vanno così, ha commentato il sindaco di Finale Fernando Ferioli, parlando di un centro storico devastato. La torretta Leoni che svetta sul castello simbolo di Ferrara ha subito un piccolo crollo, mentre altri tre musei statali in città sono stati chiusi: la Pinacoteca Nazionale, il Museo Archeologico e la Casa Romei.