la festa in prato della valle

di Gianni Biasetto wPADOVA Ci siamo. Il sogno sportivo atteso da anni da migliaia di appassionati padovani e non di auto d'epoca si avvera stasera e stanotte con il ritorno sulle strade di Padova, dopo 24 anni, della mitica Mille Miglia. 385 gioielli che hanno fatto la storia dell'automobilismo sportivo a partire dalla metà degli anni Venti fino alla fine degli anni Cinquanta, alcuni diventati pezzi rari da collezionismo, sfileranno per il centro storico della città fino a farsi quasi accarezzare con mano in Prato della Valle, dove all'altezza della Loggia Amulea è previsto un controllo timbro. IL PASSAGGIO. Il viaggio di 1600 chilometri delle "regine" della Mille Miglia inizierà alle 18.45 da Brescia, storica sede della manifestazione. Il lungo serpentone di macchine arriverà da Vicenza e transiterà da Mestrino intorno alle 22.10. Il passaggio dalla rotatoria di piazzale Savonarola è indicato alle 22.20. Dopo il transito su corso Milano e dalla zona del teatro Verdi la corsa entrerà nella parte più accattivante del tracciato patavino, quella del passaggio dalla piazza delle Erbe e dalle Riviere Tito Livio e Businello. L'ingresso in Prato della Valle è previsto da via Luca Belludi. Effettuata la timbratura della scheda tecnica i piloti usciranno sul lato Ovest della piazza in direzione di via Cavalletto. Il ricongiungimento delle vetture in gara con la colonna dei mezzi al seguito (circa 400), che sulla rotatoria di Piazzale Savonarola saranno dirottati sulla circonvallazione, è previsto in via Goito. La carovana si dirigerà poi verso l'arrivo di tappa di Ferrara (0.15) passando per Battaglia Terme (22.54), Monselice (22.55), Solesino (23.06) e Stanghella (23.12). CAROSELLO FERRARI. Prima del transito della prima auto storica in gara faranno bella mostra sul percorso della Mille Miglia 150 splendide Ferrari in quello che è stato denominato "Ferrari Tribute to Mille Miglia". Si tratta di vetture da sogno alcune uscite di recente dalla Casa di Maranello. Il carosello Ferrari anticiperà la corsa partendo da Desenzano del Garda. Le Rosse saranno in centro a Padova a partire dalle ore 20.00, quando inizierà la vera festa della Freccia Rossa. MUNARI E IL SINDACO. Testimonial, ma anche apripista nel tratto padovano della Freccia Rossa, sarà l'ex campione del mondo di rally Sandro Munari. Il Drago di Cavarzere sarà al volante della mitica Fulvia HF 1600 con cui vinse il Rally di Montecarlo del 1972. Quarant'anni dopo quella appassionate vittoria accoglierà la carovana della Mille Miglia a Mestrino e la precederà fino a Boara Pisani. Munari, che è impegnato in un progetto di sicurezza stradale e per questo sulle fiancate della sua Fulvia è riportato lo slogan La sicurezza è nelle tue mani guida usando la testa, dalle parti di Chiesanuova prenderà a bordo il sindaco di Padova, Flavio Zanonato. Con il primo cittadino nel ruolo di navigatore attraverserà il centro storico della città fino al punto di controllo di Prato della Valle. L'OMAGGIO DELLA PROVINCIA. Il presidente della Provincia di Padova Barbara Degani accoglierà la Mille Miglia in Prato della Valle insieme agli agenti della Polizia provinciale e al direttore generale di Arpa Veneto, Chicco Pepe. La presidente poi salirà nell'auto di Munari, prendendo il posto di Zanonato. Sandro Munari sarà premiato a Monselice dove riceverà una targa dalle mani dedel sindaco Francesco Lunghi. 30 MILA EURO. E' il contributo-gara che l'Automobile Club Padova ha garantito al presidente del Comitato Organizzatore della Mille Miglia, Alessandro Casali, affinché la Corsa più bella del mondo, come la definì Enzo Ferrari, potesse tornare sulle strade del Padovano. Si tratta, precisa il presidente Aci Luigino Baldan, di contributi di sponsor privati e di appassionati di auto d'epoca. L'Aci e gli enti pubblici non hanno sborsato un euro per questo evento. Quando si è ravvisata la possibilità che la corsa nella tappa Brescia-Ferrara transitasse per Padova si è attivata una rete di persone vicine all'Aci e ai Club che hanno a che vedere con i rally moderni e storici che ha contribuito in maniera determinante a realizzare questo sogno. ALLESTIMENTO IN PRA'. Per coloro che intendono gustare la corsa più bella del mondo in Prato della Valle gli organizzatori hanno installato delle tribune che hanno una capienza di 800 posti. Quella centrale, per un centinaio di persone, è riservata alle autorità, agli sponsor e ai presidenti di Club. Intorno alle tribune sono posizionate le varie scuderie padovane e i motorooms di alcune note case automobilistiche internazionali. La presenza di uno speaker dalla parte dell'Isola Mummia specializzato in auto d'epoca indicherà agli spettatori le caratteristiche di ogni vettura e l'equipaggio che la pilota in questa trentesima edizione della Mille Miglia sul tracciato Brescia-Roma-Brescia.