Piombino. Scaraventato nel fosso, rischia di annegare Salvato dall'automobilista che l'ha travolto, è gravissimo

PIOMBINO DESE.Terribile scontro frontale, la notte scorsa a Ronchidi Piombino Dese, tra la Bmw guidata da M.F., 24 anni, di Santa Giustina in Collee lo scooter 125 condotto da Francesco Paolo Lombardo, ventenne di Fossaltadi Trebaseleghe. La peggio l'ha avuta quest'ultimo, volato nel fossato pieno d'acqua lungo la strada.
Il ragazzo è stato portato sulla riva da M.F. e poi ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Cittadella. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti i carabinieri della locale stazione.
Il grave incidente è accaduto poco prima di mezzanotte, all'incrocio semaforico sul quale si affaccia la trattoria «Al Cristo». M.F., che viaggiava in direzione di Piombino, stava svoltando a sinistra per immettersi in via Ronchi Destro quando si è scontrato frontalmente con Lombardo, che arrivava dall'opposto senso di marcia e quindi probabilmente stava rincasando.
L'impatto è stato violentissimo, tanto che lo scooterista è stato scagliato a 25 metri di distanza finendo nel fossato dopo aver sorvolato un ponte in cemento e alcuni pali della segnaletica.
Privo di sensi e con la testa sott'acqua, Lombardo è stato salvato dall'automobilista, che si è calato nel fossato e lo ha portato sulla riva mentre intorno si formava un capannello di gente accorsa sentendo lo schianto. Molti gli automobilisti che si sono fermati a prestare aiuto insieme ai gestori e ai clienti della trattoria, che ha fatto da base a soccorritori e forze dell'ordine.
«C'era gente che urlava, una ragazza sotto choc che piangeva, qualcuno bestemmiava - racconta un residente ancora sconvolto dall'esperienza - Per il ragazzo poteva finire ancora peggio, se centrava un palo».
Lombardo è stato riscaldato con una coperta fino al suo trasporto in ambulanza al Pronto soccorso di Camposampiero. Dove gli sono stati riscontrati la frattura di entrambi i femori, contusioni cerebrali e polmonari. Gli esami diagnostici hanno evidenziato un'emorragia, per cui i medici hanno predisposto l'immediato trasporto all'ospedale di Cittadella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giusy Andreoli