Giorgetti: niente drammi abbiamo vinto, non perso

TREVISO.La stangata c'è stata, ma contenuta in 4 punti percentuali, perché l'obiettivo del Pdl era confermare il dato delle europee. Essere passati dal 28 al 24 «non è un dramma». Parole di Alberto Giorgetti, coordinatore regionale del Pdl: «Credo che la riduzione di consenso sia abbastanza fisiologica».
Fisiologica anche la bocciatura dei candidati voluti da Giancarlo Galan, o il crollo del Pdl a Treviso nonostante presenze istituzionali come Sacconi, Castro, Gava? «Non voglio commentare i risultati dei singoli, tutti hanno fatto un lavoro enorme. Abbiamo un elettorato che ha dato una grande fiducia alla coalizione, all'interno della quale oggi ha privilegiato il partito di riferimento Lega. Ma io sono convinto che con un serio lavoro è possibile per il Pdl recuperare questo consenso».