L'Antonveneta chiude al PalaNet Con Vibo obiettivo penultimo posto

La parola chiave è «penultimo». Perché quello che si gioca oggi è il penultimo turno del campionato di A/1 di volley e perché l'obiettivo dell'Antonveneta è il penultimo posto della classifica, che permetterebbe di essere in prima fila in caso di un eventuale ripescaggio.
Sulla strada dei bianconeri, ormai retrocessi matematicamente dopo 25 anni, c'è Vibo Valentia, formazione che, invece, lotta per i playoff ed è reduce da quattro successi consecutivi per 3-0, rilanciata alla grande dal nuovo allenatore Jon Uriarte.
Quella in cartellone al PalaNet alle 18, sarà, peraltro, anche l'ultima gara casalinga della stagione: proprio per ringraziare i tifosi (erano oltre 1.900 la scorsa settimana con Cuneo), la società ha deciso di offrire a tutti l'ingresso unico a 5 euro, mentre gli abbonati potranno portare al palasport un amico gratis.
«Con sei punti nelle ultime due partite possiamo ancora sperare di scavalcare Forli», sprona i suoi uomini coach Bagnoli, che non ha problemi di formazione. Il calendario, però, viene incontro a De Togni e soci solo sino a un certo punto: oggi il sestetto romagnolo (che ha tre lunghezze di margine su Padova) se la vedrà con Modena, squadra che non ha più nulla da chiedere.
La squadra: Mattera, Perazzolo, Raymaekers, De Togni, Kromm, Maruotti, Garghella (libero). A disp. Meggiolaro, Maniero, Kral, Gottardo.
Le altre gare: Cuneo-Martina Franca, Piacenza-Verona, Forli-Modena, Perugia-Pineto, Montichiari-Macerata, Trento-Treviso.
La classifica:Macerata punti 53; Trento 52; Cuneo 50; Perugia 47; Piacenza 44; Montichiari 42; Treviso 35; Vibo e Verona 33; Modena 27; Martina Franca 26; Pineto 25; Forli 20; Antonveneta 17.
(Diego Zilio)
B/2, grande Monselice.Netto successo della Cementeria Monselice ieri nel match clou di B/2 contro la capolista Sisley. 3-0 il punteggio finale in poco più di un'ora. Adesso il Monselice è a un solo punto dalla vetta. (m.l.)