Manipolavano il sangue, siano puniti

PADOVA.Rischia una pesante condanna, Gianni Cavatton, 63 anni, già aiuto nel Centro immunotrasfusionale dell'Azienda ospedaliera. Il pubblico ministero ha chiesto per lui 4 anni e 6 mesi di reclusione, oltre all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e dall'esercizio della professione sanitaria, per aver prodotto un emoderivato (la colla di fibrina) ricavato da sangue umano, senza autorizzazione. Condanne richieste anche per Carlo Abati, all'epoca dei fatti alle dipendenze dell'Associazione padovana donatori di sangue (2 anni e 8 mesi), Vania Quaino, anche lei aiuto (1 anno e 3 mesi), e Denis Miotto, in servizio nel reparto di Odontoiatria.
GENESIN A PAGINA 20


di Furio Stella

«Cari giocatori del Padova, sappiamo dove andate a divertirvi: dunque, state attenti, perché la prossima volta vi veniamo a beccare». Cosi gli ultras. E se lo dicono, significa che sanno. O meglio che «si sa».
A PAGINA 6