Calciopoli. Tempi lunghi al Coni, si va dopo il 15

ROMA.Si va per le lunghe. Lo scandalo di Calciopoli, dopo le sentenze della Caf e della Corte federale, è pronto ad approdare alla Camera di Conciliazione e Arbitrato del Coni ma i tempi previsti verranno inevitabilmente disattesi. Il presidente della Cca Pier Luigi Ronzani (nella foto) ha nominato ieri i conciliatori in relazione ai ricorsi presentati dalla Juventus, da Galliani, Moggi e Giraudo, fissando anche le prime scadenze (ma limitatamente al caso del club bianconero): il 7 agosto per l'istanza della Figc e il 14 per gli eventuali terzi interessati. Ciò significa che, nella più ottimistica delle previsioni, le decisioni arriveranno subito dopo Ferragosto. L'udienza del Tar, prevista per il 10 agosto, slitterebbe cosi di una decina di giorni e stessa cosa vale per il Consiglio di Stato.