Posto di lavoro cercasi

PIOVE DI SACCO. Neo diplomati, laureati, disoccupati o stanchi del proprio lavoro, maschi e femmine, extracomunitari e non: varia l'utenza che sempre più si rivolge alle agenzie di lavoro interinale che offrono il loro servizio anche nella Saccisica, ricca di offerte nel campo metalmeccanico, tessile e dell'industria del condizionamento.
Sono ben quattro le agenzie di questo tipo che operano a Piove. La prima nata, l'Adecco, ha aperto il suo ufficio in via Cavour nel 1999; si sono aggiunte la Manpower in via Gauslino l'anno successivo; nel 2001 sempre in via Gauslino ha aperto l'Umana e in via Davila la Temporary. In ogni agenzia si rivolgono settimanalmente dalle trenta alle quaranta persone in cerca di un lavoro. La fascia d'età va dai 17-18 anni fino ai 50-55, ma la fetta maggiore di utenza si attesta su un'età che va dai 20 ai 30 anni.
«Fra gli utenti - ha spiegato Annarita Carlini dell'Umana - abbiamo forse una percentuale di donne che supera quella degli uomini che riusciamo a inserire nel settore impiegatizio. Per i maschi, il 30 per cento dei quali extracomunitari, si trova più facilmente inserimento nel settore operaio dove sono richiesti specializzazioni ed esperienza soprattutto nel settore metalmeccanico».
Moira Agostini della Manpower osserva: «La maggior parte delle richieste da parte degli aspiranti lavoratori riguardano il settore impiegatizio, mentre dalle aziende le richieste riguardano soprattutto il settore operaio: credo sia necessario, vista la presenza di istituti tecnici in città, ripensare un po' sull'orientamento formativo nelle scuole superiori: non è pensabile aspirare tutti a fare gli impiegati. Serve invece molta manodopera, soprattutto specializzata».
«Nella Saccisica il tasso di disoccupazione è molto basso - aggiungono Chiara Giolo e Daria Denevi dell'Adecco - molto spesso per trovare lavoro è sufficiente adattarsi al tipo di offerte che vengono dalle aziende. Ovviamente al primo colloquio i ragazzi diplomati puntano al lavoro impiegatizio, mentre le ragazze senza diploma chiedono di lavorare come commesse, piuttosto che come operaie, ma alla fine c'è anche spirito di adattamento». L'Adecco oltre a fornire il servizio di lavoro interinale collabora anche con le scuole, dove organizza incontri che puntano all'informazione sul mondo del lavoro, ma anche ad aspetti pratici come la compilazione del curriculum vitae e il modo di affrontare i colloqui di lavoro.
Infine Francesca Boaretto e Chiara Fogarin della Temporary registrano un dato particolare: «Purtroppo le donne sono più difficilmente inseribili nel mondo del lavoro, perché spesso hanno orari meno flessibili rispetto ai maschi e sono legate ai mezzi pubblici per gli spostamenti, cosa che non rende sempre facile raggiungere il posto di lavoro».