Schiavon: «Municipio a pezzi» Il sindaco: «Intonaco scrostato»

PONTE SAN NICOLÓ È il capogruppo di "Per cambiare Ponte San Nicolò" Marco Schiavon (e non il sindaco, come riportato per errore nel titolo di ieri, di cui ci scusiamo) ad aver denunciato che il municipio sannicolese cade a pezzi dopo un sopralluogo con il suo collega consigliere Ferruccio Zennaro. Inaugurato una decina di anni fa, l'edificio comunale ha «gli intonaci che cadono a terra» e parti della copertura che «si sono staccate di fronte all'ingresso della sala civica». Sottolineando che il cortile interno è quello messo peggio, Schiavon ricorda però che «non c'è solo il municipio, in alcuni quartieri i marciapiedi sono ridotti malissimo. È impossibile camminarci, come in via Nievo. Invece di dare contributi a pioggia alle associazioni, facciamo un favore a tutti i sannicolesi investendo in manutenzioni e in sicurezza, a partire dalla videosorveglianza». A Schiavon il sindaco Enrico Rinuncini ha replicato che gli «fa piacere che i problemi del Comune consistano in tre metri quadrati di intonaco» e che, «con il bilancio del 2015», destinerà «risorse ai lavori di sistemazione del municipio, che saranno eseguiti nei prossimi mesi».