«Trincee» al Teatro Filarmonico

Con Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo In scena venerdì 23 alle 21.15 Venerdì prossimo, alle 21.15, il Teatro Filarmonico di Piove di Sacco proporrà "Trincee: risveglio di primavera", uno spettacolo prodotto da Teatro Boxer di e con Andrea Pennacchi (nella foto) con musiche di Giorgio Gobbo, disegni dal vivo di Vittorio Bustaffa, collaborazione alla regia di Marco Gnaccolini e Alessandra Dolce. Lo spettacolo racconta le gesta di un soldato qualsiasi durante la Prima Guerra Mondiale, il suo arruolamento volontario, l'esperienza nel conflitto, la disillusione, il legame coi compagni, la fragilità della condizione umana. Il giovane soldato protagonista diventa una sorta di antieroe sovranazionale, che dà voce a tutti quelli che nelle trincee sperimentarono l'indicibile, ma anche lo slancio giovanile verso la lotta e la vita, «ridendo come degli ebeti». Il racconto di Pennacchi, accompagnato dalla chitarra di Gobbo (Piccola Bottega Baltazar) e dalle immagini create da Bustaffa, è epico, spesso comico, a tratti commovente.