Beccato a spacciare al distributore

TOMBOLO Spacciava cocaina nel parcheggio di un distributore. La scorsa notte i carabinieri di Tombolo hanno arrestato Fabio Gobbi, 29 anni, operaio, residente a San Martino di Lupari; il giovane è già noto alle forze dell'ordine per reati di droga. I militari del maresciallo Giuseppe Polverino, durante un passaggio nel parcheggio retrostante l'area di servizio Agip Eni Caffè di via Sommavilla a Tombolo, hanno notato alcune persone che alla vista della pattuglia si erano allontanate velocemente. Gobbi, invece, aveva gettato a terra un astuccio in tela, come per liberarsene. Un gesto che non era passato inosservato ai carabinieri: all'interno del piccolo taccuino gli investigatori hanno infatti rinvenuto sette confezioni in cellophane contenenti 7 grammi circa di cocaina, un involucro con 2 grammi di hashish e un altro con un grammo di eroina. La successiva perquisizione personale e domiciliare ha consentito di sequestrare 505 euro in contanti, un bilancino di precisione, un pezzo del peso di 11 grammi di mannitolo, sostanza generalmente usata per il taglio dello stupefacente, 26 ritagli di cellophane a forma circolare idonei per il confezionamento delle singole dosi. Nella mattinata di ieri Gobbi è stato processato con rito direttissimo: il giudice, dopo la convalida dell'arresto, ha rilasciato il giovane, imponendogli l'obbligo di firma due volte la settimana in caserma a Tombolo. Silvia Bergamin