Cena di Santa Lucia 2013 con tutti i Vip della città

Appuntamento lunedi 9 dicembre: ritorna puntuale la Cena di Santa Lucia al centro congressi papa Luciani di via Forcellini. «La partecipazione è aperta a tutti» sottolinea Graziano Debellini presidente dell'associazione Santa Lucia, «È sufficiente contattare la segreteria organizzativa e seguire le indicazioni fornite. Ad ogni partecipante viene chiesto di sostenere le attività di solidarietà internazionale che verranno promosse durante la Cena: il contributo minimo proposto è di 130 euro». Nata nel 2002 per iniziativa di Leonardo Padrin (presidente della Compagnia delle Opere Nord Est), l'iniziativa ha contato su "madrine" del calibro di Maria Grazia Cucinotta, Valentina Vezzali e Margherita Caruso Coletta. L'ultima edizione ha registrato 1.100 partecipanti, quasi un centinaio di aziende ed enti sostenitori, 250 volontari, una stima di 150 mila euro raccolti per sei progetti di sviluppo: i quattro delle Tende Avsi in Ecuador, Uganda, Siria ed Etiopia più il Caritas Baby Hospital di Betlemme e la Casa del Buon samaritano in Cile. Tra gli ospiti Luciano Violante, Giancarlo Galan e Flavio Tosi. Cuochi di eccezione Massimiliano Alajmo, Giancarlo Perbellini, Piergiorgio Siviero e Luigi Biasetto. La Cena di Santa Lucia 2013 può contare su un comitato promotore di primissimo piano: da Angelo Boschetti (presidente Zip) a Patrizia Burra (membro del comitato di consulenza dell'Università per le relazioni internazionali), dagli imprenditori Massimo Carraro, Marcello Cestaro, Mario Cortella, Carla Macola, sandra Persegato e Jacopo Silva al direttore generale di Antonveneta-Mps Giuseppe Menzi; dall'eurodeputato Pd Franco Frigo al presidente del consiglio regionale Valdo Ruffato; dal medico chirurgo Adriano Cestrone alla dg dell'Usl 20 Giuseppina Bonavina; da Gaetano Casertano di Risanamento Spa fino a Rinaldo Panzarini, consigliere Osculati & Partners.