Buoni pasto per la mensa "ko" Pagamenti in regola per l'Iper

MONSELICE Non è colpa del supermercato se le ricariche per le mense scolastiche sono state bloccate. Ad affermarlo è la direzione dell'Iper Simply. Nei giorni scorsi si era bloccato il servizio che consente ai genitori di pagare alle casse le mense scolastiche. Per il Comune, era il supermarket a non aver bonificato in tempo il dovuto. Ma l'azienda ha esibito le attestazioni dei bonifici effettuati entro il 15 di ogni mese, e sempre prima di aver raggiunto la soglia dei 30 mila euro (che fa scattare il blocco se non arriva il pagamento). All'origine del problema c'è stata forse una mancata registrazione dei pagamenti a monte. Giovedì mattina comunque il servizio è ripartito. «Siamo molto dispiaciuti del contrattempo, perché nonostante esuli da nostre responsabilità gestionali, crea comunque disagio alla nostra clientela», afferma Carlo Delmenico, Direttore Relazioni Esterne di Simply Italia. «Come attori economici importanti del territorio, collaboriamo da sempre con le istituzioni per fornire servizi utili alla comunità in cui operano i nostri punti vendita. In quest'ottica abbiamo prontamente aderito alla richiesta del Comune per il servizio di ricarica dei buoni pasto». (f.se.)