Feste del pesce a Sottomarina Trebbiatura sui Colli

L'estate delle feste, anzi le sagre, il momento in cui anche i giovani ci tengono a partecipare alle iniziative di paese, il momento in cui le tradizioni, quelle semplici fatte di riti agricoli e piatti semplici, danno un senso ad una serata tra costicine (o pesce) e balli di gruppo. È la domenica delle feste della trebbiatura. A Torreglia, nel cuore dei Colli Euganei, fin dal primo mattino le aziende di Campagna Amica portano frutta e verdura fresca e di stagione, formaggi e latticini, pane e farine, vino dei Colli. La 26esima Festa della Trebbiatura continua con la sfilata di trattori d'epoca e attrezzi agricoli con partenza alle 9 dal piazzale Autoficcina Sergio Sanguin per continuare con il 12esimo Raduno Fiat piccole (Fiatina, CV 18/25 e Fiat 80R). Alle 11 c'è la dimostrazione della trebbiatura. Il pomeriggio sarà animato dai gonfiabili per bambini, la sfilata di trattori per le vie del centro, il "battesimo della sella", a seguire giro gratuito a cavallo per bambini e musica country. Gran chiusura della giornata alle 18.30 con la trebbiatura "come na volta" con vecchi Landini a testa calda. Si festeggia il rito estivo anche a Cadoneghe. L'evento si svolge nel quartiere Bragni, nell'area antistante alla scuola elementare Falcone Borsellino. Dalle 8.30 apre l'esposizione animali da corte, trattori e moto d'epoca, alle 10 ci sono le dimostrazioni canine con il gruppo cinofilo Il Mondo di Ercolino, seguite dalla trebbiatura. La trebbiatura si ripete anche ad Albignasego. In mattinata aprono stand con esposizione, degustazione e vendita dei prodotti tipici del territorio, a cura delle aziende locali. È fissata per le 10.30 la parata dei trattori d'epoca con i figuranti dell'associazione "C'era c'è", che viene completata con la trebbiatura in piazza Dei Donatori (riproposta anche alle 16). Per i bambini alle 17.30 al Parco di Villa Obizzi c'è la commedia dei burattini. Torna a San Pietro Viminario la Sagra dei Peri legata alla festa del patrono San Pietro. Confermato lo stand gastronomico, la musica dopo cena e la vendita dei rari "pereti sampieroli". Compie 20 anni la Festa della rana di Pernumia. Punto forte dell'evento lo stand gastronomico con rane, risotti di rane e "bisatei" con frittura mista. Le rane vengono servite anche alla festa di Grossa di Gazzo. Anche in questo caso è consigliato di provare rane fritte e risotto. A Fossaragna di Bovolenta torna la festa dell'arrosticino. I famosi spiedini di carne sono il primo piatto dello stand gastronomico. A Polverara viene organizzato in mattinata il motoraduno in memoria di Bruno Stievano. Per ricordare lo storico meccanico delle due ruote scomparso due anni fa alle 10.30 si riuniranno vespe, scooter, lambrette. Terrassa Padovana in festa fino al 7 luglio: la tradizionale sagra paesana in onore del patrono San Tommaso, tornata da qualche anno negli appuntamenti del paese della Bassa padovana, apre la kermesse di spettacoli e gastronomia locale presso l'area attrezzata del campo sportivo parrocchiale di via Roma. Sottomarina e dintorni. Per chi la domenica la passa in spiaggia e cerca un intrattenimento diverso alla piazza Todaro di Sottomarina c'è la Festa del Pesce Azzurro. Lo stand gastronomico apre alle 19 con piatti cucinati al minuto e con pesce fresco, dalle 21 si balla il liscio con l'orchestra di Renzo Biondi. Stesso nome anche per la festa che si tiene a Campo San Pietro In Castello a Venezia: oggi è l'ultimo giorno per assaggiare dell'ottimo pesce. Per chi ama i balli e la musica sudamericana sul lungo mare di Sottomarina oggi si tiene il Carneval de Verano. Vengono proposti stage di Zumba, Kizomba, Salsa, Rumba, Son e Rueda dalle 10. Il dj set è affidato a Gomez. Per chi preferisce agli aperitivi in spiaggia musica di altro genere al Parco San Giuliano c'è il Marghera Estate Village. Fino a martedì si ascoltano i gruppi "Blues & Soul Festival", non mancano stand gastronomici, il mercatino e l'area bimbi. (e.bol.)