Si ride in padovano con Bronse Querte Bepi e Maria show

Chiudono nel week-end due importanti festival che toccano in modo diverso il mondo del teatro. Al Carichi Sospesi da una settimana ogni sera va in scena una compagnia che partecipa alla seconda edizione del Next Generation Festival, progetto che nasce dall'urgenza di creare uno spazio creativo, dove le nuove realtà teatrali possano confrontarsi e mostrarsi libere di esplorare o ripercorrere i diversi linguaggi performativi. Due i premi in palio: migliore opera e miglior progetto. Ad accogliere idee e compagnie i Carichi Sospesi di vicolo Portello. Questa sera tocca a Come se non ci fosse domani della compagnia Volvon di Torino che propone il trittico sospeso tra la sound art e la performance, il lavoro della regista e performer Francesca Cola affronta i temi del desiderio, dell'attesa e della lotta. Domani l'Unnecessary Productions propone il monologo "Appunti per un'accorta gestione demografica" di e con Federico Paino. Entrambi gli spettacoli iniziano alle 21.30 e sono ad ingresso libero. Secondo ed ultimo fine settimana anche per Operakantika, il festival di Monselice ideato dal Centro Studi sull'Etnodramma. Questa sera alle 21.15 il Castello di Monselice farà da cornice "Giganti, viaggio in Utopia" di Teatrocontinuo che fanno una sorta di rilettura del passato e del presente, prendendo come pretesto la città di Venezia, impersonata da un'anziana signora, dalla salute cagionevole e con un'eredità che molti vorrebbero dilapidare. Stesso posto e stesso orario per lo spettacolo di domani sera con Marcello Calasso e il soprano Monica Verrini per "I suoni di Seba". Ingresso a 8 euro per ognuna delle serate. Continuano gli appuntamenti a Villa Menini di Campodarsego che stasera propone La Betia alle 21, la commedia del Ruzante proposta dalla compagnia del Teatro Tergola. Ingresso 5 euro, info 3298990903. Altro appuntamento con il Beolco è all'Odeo Cornaro dove alle 21.15 con "El roesso mondo di Ubu Roi" (ingresso libero). In Piazza Vittorio Emanuele II di Lozzo Atestino le risate sono assicurate dallo spettacolo comico, con ingresso gratuito, "A scotadeo" che vede in scena le Bronse Querte a partire dalle 21. Teatro anche di domenica. All'Arena di Montemerlo alle 21 la compagnia "I Ricci" propone "Una mina vagante", l'ingresso va dai 6 agli 8 euro a seconda del posto scelto ed il ricavato andrà a favore dell'associazione L'isola che c'è', Hospice pediatrico di Padova Onlus (info 3405381060). A Limena (Sala polivalente Quartiere del Medico, ore 21.30) il quartetto Bepi e Maria Show presenta L'esagerà e di seguito danza del gruppo Tribal e Bellyfusion Dance Troupe." Gli appuntamenti continuano anche durante la settimana, per regalare un'alternativa alle serate davanti alla tv. Nel cartellone dello Sherwood Festival che si svolge nel Park Nord Stadio Euganeo martedì 17 è segnalato "Monika" (alle 21) lo spettacolo liberamente ispirato al libro "La ragazza che vendicò Che Guevara – Storia di Monika Ertl" di Jürgen Schreiber. La messa in scena è di Beppe Casales, diretto e interpretato da Irene Lamponi. Ingresso: 1 euro, info 335.1237814. Sempre martedì alle 21 all'Odeo Cornaro è previsto "Io Ruzante" a cura dell'Accademia Teatrale Veneta, Teatro Boxer e Pantakin. La regia e la drammaturgia è a cura di Andrea Pennacchi (info 049 820 1866). Martedì 19 alle 21 alla Mpx di via Bonporti si può assistere a "O2ssigeno", la commedia in due atti di Carl Djerassi e Roald Hoffmann con la regia di Giuseppe Corona, scritta in onore del professor Andrew D. Hamilton, neolaureato honoris causa in Chimica dal Bo. I protagonisti sono gli scienziati, la loro vita professionale e privata, le loro scoperte e i riconoscimenti che li consacrano. Ingresso libero.Mercoledì 20 alle 21 al parco di Villa Nani Loredan a Sant'Urbano viene proposta dalla compagnia Giovani di Trento la commedia "Indovina chi viene a cena!". Ingresso libero. Erika Bollettin