Il Chievo non libera Iunco Pettinari: «Voglio la Samp»


di Federico Franchin
CITTADELLA. Due «casi» da risolvere. Per il Cittadella sono giorni intensi per la definizione di due trattative alle quali manca il fatidico «si». Per svariati motivi Mino Iunco e Leonardo Pettinari non possono ancora dirsi ex granata. Per il primo la situazione è delineata. Citta e Torino hanno già trovato l'accordo per la cessione della metà granata del cartellino.
Iunco, che andrebbe a guadagnare oltre 200 mila euro, ha già dato l'assenso al suo trasferimento sotto la Mole. Cosa che invece non ha ancora fatto il Chievo, che detiene l'altra metà del mastino brindisino. Il ds clivense Sartorial momento non ne vuole sapere di mettere la firma sul passaggio di Iunco al Toro. I motivi sono ancora ignoti, ma sotto potrebbe esserci la volontà del Chievo di monetizzare. Nelle prossime ore il dg del Citta Marchettie Sartori si rincontreranno e cercheranno l'accordo che dovrebbe comunque arrivare.
L'altro argomento caldo del mercato cittadellese riguarda Pettinari. Anche qui le società (Cittadella e Atalanta nel caso) hanno già trovato l'accordo di massima. Il calciatore però tentenna, dato il forte interessamento della Sampdoria. Martedi il procuratore del giocatore Leonardo Corsiincontrerà la società orobica e discuterà il futuro del suo assistito. Pettinari preferisce per ora dribblare: «Non so neanch'io quale sia la mia volontà - spiega Pettinari, valutato attorno ai 2 milioni - Sto vagliando le due cose col mio procuratore. La Samp è una squadra importante, ma anche l'Atalanta sarebbe una bella soluzione. Devo solo valutare se convenga o meno fare il grande salto».
Mercato granata in fermento anche sull'asse Cittadella-Ferrara. Alla Spal è stato ceduto venerdi il difensore Francesco Battagliae dai ferraresi potrebbe giungere ora il promettente bomber marocchino Rachid Arma. L'attaccante è in comproprietà tra Spal e Torino, che sembra voler inserire la sua parte nella trattativa per Iunco. La cessione di Battaglia potrebbe favorire i rapporti con gli spallini. L'accordo insomma c'è. Come per Raffaele Perna, attaccante della Ternana. Perna, già accostato al Citta a gennaio in un ipotetico scambio con Curiale, è pronto a sbarcare sotto le mura. In attesa magari di un colpo a sensazione, il dg Marchetti in fase offensiva punterà anche su Paolo Rossi, di rientro dal prestito alla Reggiana. Oltre che su Manolo Gabbiadini, giunto (col difensore Daniele Gasparetto) all'interno dell'operazione Ardemagni-Atalanta.