Metrò veneto a San Lazzaro

La metropolitana regionale pronta entro il 2013. E' stata firmata lo scorso 20 aprile la convenzione tra Comune e Rfi per la realizzazione della stazione Sfmr di San Lazzaro. La sigla sta per Sistema ferroviario metropolitano regionale: in pratica una metropolitana di superficie che collegherà rapidamente le città venete e che dovrebbe garantire finalmente il collegamento tra la città del Santo e l'aeroporto di Venezia Tessera. Nella convenzione, si stabilisce l'inizio dei lavori della stazione di San Lazzaro per il gennaio 2011 e la conclusione entro il dicembre del 2013. Ammesso che, naturalmente, tutto fili liscio.
La nuova stazione sorgerà dietro il Net Center e metterà in collegamento, tramite un sottopasso, San Lazzaro con Torre. Secondo l'accordo firmato dai due enti verrà formato un gruppo tecnico misto che avrà il compito di stilare il cronoprogramma dei lavori. Si tratta dell'aggiornamento e del completamento dell'accordo firmato tra Comune, Fs e Tav nel luglio del 1998. Sono passati quasi 12 anni ma adesso l'opera verrà portata a termine. Nel frattempo è stato completato il raddoppio dei binari per l'alta velocità. L'obiettivo, nel 2013, è isolare completamente i binari della Tav da quelli del traffico regionale. In questo modo si raggiungerà il record di collegare Padova e Mestre in soli 7 minuti. Oggi, con il traffico misto, il «Frecciarossa» ce ne mette 12. Più che la velocità però ai padovani interessa la comodità di un servizio di collegamento efficiente e puntuale con gli altri capoluoghi del Veneto: un sogno che nel 2013 potrebbe diventare realtà.
In realtà il metrò di superficie è un grande sogno inseguito dal 1990: a presentare il progetto fu Carlo Bernini, allora presidente dc della giunta regionale e poi ministro dei Trasporti. Un sogno rinverdito addirittura dall'ex sindaco di Padova Giustina Destro che con l'assessore Renato Chisso e l'allora governatore Galan inaugurò a Vigodarzere il raddoppio della linea Padova-Camposampiero-Castelfranco. Da allora tutto è fermo e la prima linea che dovrebbe entrare in funzione è la Mestre Treviso. Padova attende e spera anche nella realizzazione della linea per l'aeroporto di Tessera.