«Preservare il Tavello» Limena contesta il Pati

LIMENA.Non c'è solo Saonara a non aver approvato il Pati della Città metropolitana: neanche Limena ha posto la firma sul documento e non la apporrà nemmeno, se non si troverà una soluzione al passaggio del Gra sul Tavello. Alla conferenza della Città Metropolitana l'assessore Stefano Tonazzo è stato chiaro: o ci sarà un'inversione di tendenza e si concordi nello spostamento del tracciato del Gra, o Limena porrà il suo veto sul Pati. «La nostra situazione è comunque diversa da quella di Saonara - spiega Tonazzo - in quanto a Limena il Pati metropolitano non è stato approvato dal consiglio comunale ma neanche adottato, avendo avuto un'amministrazione commissariata per oltre un anno». Questo significa che Limena dentro al Pati ancora non c'è e a differenza di Saonara, che con il suo «no» può farlo decadere, il parere negativo di Limena servirebbe solo a star fuori dal nuovo piano regolatore. (cri.s.)