Il San Giorgio in Bosco è rinato

SAN GIORGIO IN BOSCO.Sete di rinascere. Parafrasando il famoso slogan dello sponsor stampato nelle sue casacche, il San Giorgio in Bosco, rifondato nel 1999/2000 dopo gli storici fasti della Giorgianna e salvatosi agli spareggi nelle ultime due annate, torna a riabbeverarsi col dissetante nettare del primato dopo il successo nel girone M di Seconda Categoria. «Una soddisfazione enorme - esulta Cristian Doro, centrocampista e storico capitano dei rossoverdi - Era una scommessa per tutti. Il segreto? Voglia di mettersi in discussione e grande spirito di gruppo». Una rosa amalgamata alla perfezione dal sapiente pollice verde del tecnico Antonio Pierobon, nella quale, oltre a Doro, spiccano i petali del numero uno Betto, portiere meno battuto del calcio dilettantistico padovano, Stona, vero e proprio allenatore in campo e il bomber ghanese «Ibra» Haruna, a bersaglio 15 volte nel corso della stagione. «Il successo è del gruppo - spiega il mister - I ragazzi mi hanno sempre ascoltato con molta umiltà ed attenzione senza mai creare problemi». Doti confermate pure dal primato nella coppa disciplina di categoria al termine del girone d'andata, a testimonianza di un perfetto binomio di bravura e bontà raro di questi tempi sui rettangoli verdi. Tipo il campo di San Giorgio, attorno al quale il presidente vorrebbe vedere maggior partecipazione: «La dedica per la vittoria? Al paese - confessa Carlo Alberto Marangon dopo essere stato innaffiato dall'acqua scaraventatagli addosso dai suoi giocatori festanti dopo il 3 a 0 col Fratte - Non siamo molto seguiti, speriamo che questo successo aumenti il numero dei nostri tifosi». Perchè se l'appetito vien mangiando (visto anche il lauto e festoso banchetto a base di pane e salumi vari allestito subito dopo l'ultima partita), la sete di rivincita non è da meno.
La rosa.Portieri: Mauro Betto, Massimo Rosselli. Difensori: Andrea Gallo, Dino Stona, Giuliano Filoso, Matteo Favaro, Matteo Mason, Luca Toniolo, Simone Riondato. Centrocampisti: Cristian Doro, Marco Bigarella, Alex Villatora, Giacomo Santinon, Simone Di Leo, Giacomo Stocco, Federico Magrin. Attaccanti: Stefano Tonin, Ibrahim Haruna, Luca Cagnin, Andrea Ferro.
(Alessandro Mazzon)