Premio letterario Costa degli Etruschi Marco Franzoso vince a Castiglioncello

E' Marco Franzoso, con il romanzo «Tu non sai cosa é l'amore», edito da Marsilio, il vincitore del 29º Premio Castiglioncello Costa degli Etruschi. L'autore padovano (nella foto a fianco) é stato prescelto tra i finalisti, una terzina di scrittori composta, oltre che da Franzoso, da Piero Grossi con 'Pugni" (Sellerio editore) e Raul Montanari con 'L'esistenza di Dio" (Baldini Castoldi Dalai editore). Ieri sera in piazza della Vittoria, a Castiglioncello, s'è svolta la cerimonia di premiazione condotta da Marino Sinibaldi, vicedirettore dei programmi radiofonici Rai e fondatore della rivista 'Linea d'ombra". «La felicità, o forse solo la speranza di raggiungerla - si legge nella motivazione - ha sempre qualcosa a che fare con un inizio, una partenza, un progetto. Franzoso mette in scena il dramma bianco, senza sangue, del male di vivere, quando si innesta e cresce come un cancro nell'organismo di una famiglia normale degli anni Ottanta». Il Premio Castiglioncello Costa degli Etruschi é promosso da amministrazione provinciale di Livorno, comune di Rosignano Marittimo, Apt e Camera di commercio di Livorno. Sempre ieri il premio speciale per il turismo, che viene assegnato per la prima volta ad un programma televisivo o ad una rubrica di quotidiano, rivista, periodico o altro mezzo di comunicazione che si occupa di turismo, è andato a Donatella Bianchi, giornalista del programma Rai 'Linea blu".