Il San Paolo spara: Cinetto-Rizzetto


PADOVA. L'Union Vigontina chiama, il San Paolo risponde. Nella prima settimana di relax del club rossoblù, finora protagonista assoluto del mercato di Eccellenza con gli acquisti di Marchioro, Casotto, Bertocco, Nicoletto, Barutta, Poncina, Vastola e Pittaro (nonché di mister Andrea Poggi), a fare la voce grossa sono i gialloblù del presidente Antonio Rinaldi. Prima gli arrivi del portiere Infanti dal Favaro e del regista Salomone dall'Edo Mestre e dopo aver sistemato l'attacco con Monaco (Torre) e Zuin (Piovese).
Adesso ecco il San Paoloaccogliere la coppia di difensori che andrà a rafforzare il pacchetto arretrato.
Il primo volto nuovo è quello del terzino Roberto Rizzetto, reduce dalla vittoria del campionato di Promozione con il Favaro ma con trascorsi anche a San Donà, Jesolo e Mirano. Il vero colpo risponde tuttavia al nome di Giancarlo Cinetto (classe '72), l'ex stopper padovano di Cittadella, Venezia e Vis Pesaro sceso lo scorso gennaio tra i dilettanti nelle file dell'Albignasego. «Due acquisti di grande spessore - commenta soddisfatto il tecnico sanpaolino Luigi Capuzzo - La squadra è al completo, anche se continueremo a muoverci per trovare qualche altro rinforzo. Siamo competitivi, ci divertiremo».
Ancora a bocce ferme la campagna di rafforzamento del Noventamentre per conoscere il nuovo bomber del Casalserugoè ormai questione di ore. «Stiamo definendo gli ultimi dettagli - conferma il direttore generale biancazzurro Fabio Pascali - Una volta preso il centravanti, punteremo su un difensore centrale e su un paio di fuori quota. Senza dimenticare che, in caso di necessità, potremo intervenire anche nel mercato autunnale».
In Promozione sono giorni di intenso lavoro per il Due Carrare, che dopo aver preso il centravanti Tombola dalla Fluminense ha piazzato un altro colpo assicurandosi il giovane attaccante Daniele Turiaco (classe '83), cresciuto nelle giovanili del Padova prima di approdare lo scorso anno nella serie A di calcio a 5 con il Cadoneghe (per lui anche qualche gettone nella nazionale under 21). «Siamo quasi al completo - precisa l'allenatore Mauro Contato - All'appello mancano ancora un portiere e un centrocampista centrale, ma contiamo di chiudere nei prossimi giorni». Proseguono pure i movimenti in uscita, con i sicuri addii dell'ariete Piccoli (12 reti nell'ultimo torneo) e del panzer Pulliero, ad un passo dalla firma con l'Istrana.
Piccoli movimenti anche in casa del BassanelloGuizza, che ha ufficializzato l'ingaggio dello stopper Alberto Bergo (classe '79) dal Campo San Martino. «In settimana definiremo gli accordi con un giocatore per ogni reparto - garantisce il presidente Lorenzino Cognolato - Puntiamo ad un campionato tranquillo, ci serve una rosa all'altezza».
Nessuna novità per Albignasego, Ambrosiana, Piombinese, SaonaraVillatorae Trebaseleghe, mentre comincia a delinearsi la nuova Solesinesedel tecnico Andrea Agnoletto. La dirigenza granata ha infatti messo le mani sull'ex portiere della Fluminense Andrea Sgualdo (classe '79), che si giocherà il posto con il confermato Mattia Bertazzo. Per gli altri reparti, tutto ancora in stand-by. «A giorni annunceremo un regista e una punta - confessa il direttore sportivo Fabio Temporin - Poi valuteremo le situazioni di alcuni nostri giovani di rientro da altre società».
Fari puntati soprattutto sul tandem Zenato-Brigato, reduci da un buon campionato di Prima categoria con la Rocca. Da non escludere il rinnovo di entrambi i prestiti al club monselicense.

Matteo Lunardi