Il Padova rinuncia a Victorino


BRESSEO. Il Padova dice addio a Cesareo Victorino. Il centrocampista-regista messicano, arrivato a Padova un mese e mezzo fa dall'America con il sogno di portare in alto i colori biancoscudati e farsi cosi notare dai club della massima serie italiana, dovrà rinunciare all'allettante avventura nel nostro paese. Il motivo di questa improvvisa e inaspettata decisione della società di via Sorio è molto semplice: per poter essere tesserato come giocatore comunitario, Victorino necessita del passaporto spagnolo.
Che però potrà ottenere, avendo sposato una ragazza di Valencia, solo tra sei-sette mesi. Decisamente troppi per Renato Favero, che ha optato per una scelta diversa, ritenendo che la società non possa attendere il giocatore cosi a lungo. «Ho dovuto constatare questa cosa con estremo dispiacere - ha detto il ds di Camposampiero - Victorino è un ottimo centrocampista, che ha sempre militato nella serie A del Messico: poterlo avere qui a Padova in C era davvero un lusso e lui aveva dimostrato in più occasioni di che cosa erano capaci i suoi piedi, anche domenica a Bresseo in occasione dell'amichevole contro la formazione araba. Purtroppo in Spagna ci sono delle regole diverse rispetto all'Italia, dunque il fatto che sia sposato con una spagnola non gli fa acquisire automaticamente la cittadinanza anche nel nostro paese. Dispiace dover lasciare andare un elemento cosi, ma i tempi della burocrazia sono questi e quindi non ci possiamo fare niente».
Il diretto interessato, che per giocare a Padova e ricongiungersi cosi con la sorella, sposata ad un padovano, aveva rinunciato ad offerte dalla A iberica e inglese, non nasconde il disappunto nell'apprendere la decisione dei dirigenti biancoscudati. «Per venire a Padova ho fatto delle scelte che ora mi vedo costretto a cambiare - sono state le sue uniche parole in tarda serata - Mi dispiace molto perché, se sapevo cosi, avrei fatto altre scelte... Comunque, amici come prima: troverò un'altra soluzione».
Ora Favero si butterà nuovamente sul mercato per cercare di portare a casa entro il 31 agosto (data di chiusura del calciomercato) un centrocampista con le stesse caratteristiche. Non sarà l'ex Bari Giuseppe Pagana: ha firmato ieri con il Gallipoli (C/2).

Martina Moscato