Turiaco ritorna in prestito al Petrarca

Daniele Turiaco torna al Rampin Petrarca calcio a cinque in serie A/2. Il giovane universale, finito l'estate scorsa alla Seep Luparense dopo un braccio di ferro con l'Arzignano, è stato dato in prestito fino alla fine del campionato al Petrarca dove l'anno scorso ha vinto la classifica dei cannonieri con 25 gol.
«Scendere di categoria un pò mi dispiace - ono state le prime parole di Turiaco dopo l'ufficializzazione della cessione -. Però alla Luparense non avevo molta possibilità di giocare e quindi, sotto questo punto di vista, dovrei andare in meglio. Il Petrarca sta lottando per non retrocedere e spero di riuscire a dare il mio contributo per la permanenza in serie A/2 ritrovando cosi un pizzico di continuità».
Per Turiaco la scorsa stagione è stata la prima nel calcio a cinque dopo molti anni trascorsi nel calcio tradizionale, in particolare nelle giovanili del calcio Padova.
«In un solo anno sono riuscito ad imparare tantissime cose grazie all'allenatore Miguel Rodrigo che, forse, tornerà proprio alla guida tecnica del Petrarca all'inizio di gennaio. Spero tanto che sia di nuovo lui ad allenarci, perché sono convinto, senza nulla togliere ai tecnici che adesso stanno portando avanti la prima squadra dopo l'esonero di Alves (Quaranta e Regondi), che da lui posso apprendere ancora tantissimo».
Il campionato di serie A/1, fermo nelle precedenti due settimane, riprende sabato prossimo: la Seep Luparense (che in questi giorni oltre a Turiaco ha ceduto anche Sebinho al Piemonte in B) è impegnata sul campo del Napoli.
(Martina Moscato)