Domani dalle 18 fiaccolata in difesa degli animali

TRAUSELLA Una fiaccolata silenziosa si snoderà domani, sabato, a partire dalle 18 tra le vie del paese. La notizia dell'iniziativa in difesa degli animali organizzata dal canile di Caluso, da quello di Lauriano (la Casa del cane vagabondo), dal gattile di Ivrea (Eporedia animali), da Oltre la specie onlus e da Progetto Sirio, da qualche giorno rimbalza, cliccatissima, sul web. A parlare per tutti gli organizzatori Luciano Sardino, presidente del canile di Caluso, che spiega: «Abbiamo scelto Trausella per la fiaccolata perché in quel paese, meno di un mese fa, è accaduto un fatto assai increscioso, due cani sono stati trovati morti di fame e di stenti in una cascina, legati ad una catena. Un gesto orribile sul quale le indagini sono in corso. Il colpevole verrà individuato, ma certo è che in questo caso un ruolo determinante l'ha svolta l'indifferenza della gente. Un atteggiamento non meno colpevole delle mani che hanno agito. I due cani uccisi per giorni hanno sofferto pene indicibile. Probabilmente avranno abbaiato, disperati, per cercare di attirare l'attenzione di qualcuno. Se oggi non abbiamo dato un po' di pane e un po' d'acqua a quegli animali, voltando la testa dall'altra parte, domani cosa saremo capaci di fare? Gesti così non devono e non possono essere tollerati. Con questa manifestazione, cui ci auguriamo di vedere grande partecipazione e vorremmo dare un segnale, di speranza, perché mai più fatti del genere possano capitare ancora» conclude Sardino. (mt.b.)