Il Canavese ricomincia da Luca Prina

SAN GIUSTO.Se dal punto di vista del rafforzamento dirigenziale, con l'ingresso dell'imprenditore albanese Matteo Hixha al fianco di Ferraris, non si registrano novità, da quello tecnico, grazie all'attivo d.g. Massimo Bava, fatti passi importanti scoprendo le prime tessere che comporranno il mosaico blugranata della stagione che va ad iniziare.
Infatti, nonostante l'assenza di un contratto scritto, Bava continua a lavorare per il Canavese ('con Bava c'è un rapporto di reciproca stima. Lui sa che lo vorremmo ancora con noi e penso e spero che a breve metteremo nero su bianco" le parole di Ferraris) ed ha individuato nel biellese Luca Prina l'allenatore che guiderà i blugranata nel loro terzo campionato tra i professionisti. Anche Prina (che l'anno scorso ha portato la Biellese alla vittoria del girone A di serie D precedendo lo Spezia), al pari di Storgato e Sesia che lo hanno preceduto, è alla prima esperienza in Lega Pro e nel suo curriculum, oltre alle alle esperienze in D con Biellese e Pro Belvedere, vanta anche tre anni come vice allenatore, sempre alla Biellese, quando i lanieri erano nell'allora C2. «Corono un sogno che pareva si fosse infranto dopo la mancata iscrizione della Biellese. Sono motivatissimo ed in più ho il vantaggio di poter lavorare al meglio in un ambiente familiare senza particolari pressioni». Queste le prime parole del neo mister blugranata, impegnato in questi giorni a Coverciano per conseguire il patentino di 2ª categoria. Ma l'allenatore non è l'unica novità in casa Canavese perché nelle ultime ore si sono registrati anche due acquisti. Si tratta della punta Marco Perrone (classe 1985), l'anno scorso a Rivarolo, e del centrale difensivo (classe 1989) Luca Avanzi dalla Primavera del Torino. Lo stesso Avanzi potrebbe non essere l'unico granata a trasferirsi alla corte di Ferraris perché sull'asse Torino-San Giusto sono in corso altre trattative che presto potrebbero avere il lieto fine. Riscattate le comproprietà di Ebagua col Novara (anche se se il bomber sarà ceduto al Varese), Pozzato con la Juventus e Niada col Torino, l'organico blugranata dopo le partenze di Grillo (Cavese), Cacciatore (Derthona) e quella più che probabile di Parisi (Pro Vercelli) è ora composto da: Avanzi, Perrone, Pinelli, Pozzato, Berger, Carretto, Capraro, Niada, Pagliarulo ed Ottonello con gli ultimi due che hanno chiesto, ed otterranno, di avvicinarsi a casa. Intanto a causa degli impegni di mister Prina a Coverciano, la partenza per il ritiro precampionato di Brusson è posticipato a domenica 19 luglio dopo la presentazione della squadra a stampa e tifosi. (f.q.)