nazionali canavese I Giovanissimi di Longo superano il Novara e accedono alla fase finale

COLLEGNO. Grossa impresa dei Giovanissimi di Moreno Longo che battono il Novara 2-0 e in virtù dello scivolone della Sampdoria con la Pro Patria, accedono alle fasi finali della manifestazione. Soddisfazione nel clan blugranata dopo la conquista dell'ambizioso traguardo che premia il lavoro di tutta la società con in testa il d.g. Massimo Bava, che ha sempre un occhio di riguardo per il Settore Giovanile. Più difficile del previsto comunque il successo dei ragazzi di Longo col Novara. I ragazzi in maglia blugranata solo nella ripresa hanno saputo vincere la resistenza degli ospiti. Agli ordini del signor Toniolo di Ivrea il Canavese è sceso in campo con: Lamantia, Barbuto, Posa, Mazza, De Ruggiero, Petrelli, Fieramosca (Comoglio), La Caria, Dominin, Amedeo (Filip) e Coccolo (Rocca) e nella prima frazione è stato il Novara ad andare più vicino alla rete facendo scorrere qualche brivido a Longo e soci. Poi, nella ripresa, forse rinfrancati dalle notizie provenienti da Busto, i blugranata hanno preso in mano le redini del gioco andando a segno al 9' con Comoglio e raddoppiando al 25' con Amedeo malgrado l'inferiorità numerica patita all'11' per l'espulsione di Dominin per somma di ammonizioni.
Al momento non si conosce ancora il nome della prossima avversaria (gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta) ma come ha detto mister Moreno Longo «il fatto di essere arrivati a questo traguardo è già un successo. Dobbiamo continuare con la stessa umiltà fatta vedere in campionato».
VALENZA. Chiudono invece con una sconfitta gli Allievi di Gardano battuti per 1-0 sul campo della Valenzana. Dopo un primo tempo incolore, in cui gli orafi si sono portati in vantaggio con Touri al 32', Gardano ha rivoltato con quattro sostituzioni la squadra nella ripresa, senza sortire effetti. Canavese: Bonafè, Cora, Lovreglio (Roccia), Ceravolo (Scrivano), Rozzio, Crispo (Romani), Nicolini, Sinisi, Pinelli e Angelica (Morra). (f.q.)