"E guardo Bari da un oblò": lo spot elettorale di Quagliariello (Fi) sulle note di 'Luna'

video "E guardo Bari da un oblò e pensò un po', passo i miei giorni ad escogitare l'idea che può rifare grande la città, giuro ti cambierò": lo spot della lista 'IDeA per Bari' con cui il senatore Gaetano Quagliariello, già ministro forzista per le riforme nel governo dem di Enrico Letta, correrà come capolista alle prossime elezioni comunali di Bari del 26 maggio, è un rifacimento del popolare singolo 'Luna' di Gianni Togni del 1980. Video: Facebook / Idea Bari

Pd, Enrico Letta: ''Fuori dalla politica 4 anni straordinari, devo quasi ringraziare Renzi''

video "Non è che mi toccherà ringraziare Matteo Renzi?": comincia così l'ultimo capitolo di "Ho imparato" (Il Mulino), nuovo libro dell'ex premier Enrico Letta. "L'ho messa così perché mi piaceva fare una provocazione, ma c'è anche della verità", spiega Letta a Circo Massimo, su Radio Capital. "I quattro anni che ho passato fuori dalla politica, dopo l'uscita da Palazzo Chigi, sono straordinari". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Caso Diciotti, Enrico Letta: "Autorizzazione a procedere va data. M5S ha doppio dei voti ma il mondo parla di governo Salvini"

video L'autorizzazione a procedere contro Salvini va data. Enrico Letta non ha dubbi: "Il rappresentante del governo non è una persona diversa dagli altri cittadini", dice l'ex premier a Circo Massimo, su Radio Capital, "La discussione sul sì o no poteva avvenire 10 anni fa: come si può immaginare che nell'Italia della moralizzazione sia la stessa? A parole si è voluto far passare la rivoluzione, a fatti ci si comporta come nel passato". "Le regole basilari della politica dicono che se hai preso il doppio dei voti del tuo alleato hai la guida, e invece nel mondo si parla del governo Salvini", continua Letta, "Su questo i dirigenti dei 5 stelle dovrebbero interrogarsi". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Caso Diciotti, Enrico Letta: "Autorizzazione a procedere va data. M5S ha doppio dei voti ma il mondo parla di governo Salvini"

video L'autorizzazione a procedere contro Salvini va data. Enrico Letta non ha dubbi: "Il rappresentante del governo non è una persona diversa dagli altri cittadini", dice l'ex premier a Circo Massimo, su Radio Capital, "La discussione sul sì o no poteva avvenire 10 anni fa: come si può immaginare che nell'Italia della moralizzazione sia la stessa? A parole si è voluto far passare la rivoluzione, a fatti ci si comporta come nel passato". "Le regole basilari della politica dicono che se hai preso il doppio dei voti del tuo alleato hai la guida, e invece nel mondo si parla del governo Salvini", continua Letta, "Su questo i dirigenti dei 5 stelle dovrebbero interrogarsi". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto