PalaBrera, rifatto il posteggio manto d'asfalto sulle buche

BRONI. Novità all'esterno del PalaBrera, la casa del grande basket bronese, ma utilizzato anche dai ragazzi delle medie e del judo. Sono terminati, infatti, i lavori al parcheggio consistiti nella rimozione dell'asfalto consumato, nel posizionamento dei nuovi cordoli e dei nuovi tombini.«Sono soddisfatto perché questo intervento offre un miglior servizio agli utenti del PalaBrera, a chi pratica basket, judo e anche per i ragazzi delle vicine scuole medie. - sottolinea l'assessore allo sport Bruno Comaschi - Il prossimo 23 agosto prenderà il via la nuova stagione del basket femminile, quindi ci saranno diversi spettatori anche ai primi allenamenti della Della Fiore Broni. Senza contare poi il numeroso afflusso durante le partite di campionato, con tifosi che arrivano da ogni parte d'Italia: troveranno un parcheggio adeguato e in buone condizioni».Quanto al campo da playground, è stata fatta una gettata di cemento che servirà da base per l'installazione di una rete protettiva: in questo modo i ragazzi potranno giocare senza il rischio che il pallone possa ammaccare o danneggiare le auto posteggiate proprio sotto il canestro. Il nuovo campetto di basket 3 contro 3 era stato inaugurato lo scorso 13 giugno, alla presenza della nazionale femminile italiana, rimasta in ritiro a Broni per una settimana in vista degli Europei in Serbia. Le azzurre, alla presenza delle autorità cittadine e della banda, avevano tagliato il nastro del campetto, intitolato alla memoria di Igino Montagna, il pioniere del basket locale. La ditta Elen Parati e il Lions club Broni-Stradella-Montalino avevano contribuito alla sua realizzazione, mentre l'artista locale Aris Marakis aveva creato e disegnato il campo.«Ci sono davvero molti ragazzi che utilizzano il playground anche durante queste giornate particolarmente calde, siamo molto contenti - conclude Comaschi - L'augurio è che l'area sia mantenuta in ordine da coloro che la frequentano e la utilizzano». --Franco Scabrosetti