Versa, lavori per renderlo sicuro

STRADELLAComune e Regione Lombardia sottoscrivono la convenzione per l'avvio dei lavori di messa in sicurezza del torrente Versa, finanziati dalla Regione stessa con un contributo di 500 mila euro, che andrà a coprire il 90% delle spese. Secondo l'accordo, il Comune di Stradella si farà carico di tutta la parte di progettazione, mentre la Regione si impegna ad erogare 50 mila euro entro il 2017 e la rimanenza di 450 mila euro entro il 2018. . I lavori riguarderanno il rinforzo delle sponde del torrente, questa volta nella zona artigianale di via Pertini, dietro il ristorante Flamingo, mentre l'ultimo intervento ha riguardato l'ansa di via Di Vittorio, dove c'era un grave cedimento stradale, e il tratto tra il quartiere San Zeno e via Brodolini. Inoltre è prevista l'apertura del secondo occhio del ponte sulla ex SS10, per permettere il regolare deflusso delle acque ed evitare che si formi un tappo che provochi esondazioni nei terreni circostanti. . Parallelamente a questo intervento, è in programma sempre nella zona del Versa l'avvio dei lavori di riqualificazione del Bosco Negri, che ammontano a 247 mila euro, finanziati con il contributo regionale per le aree verdi. Entro marzo 2018, infine, i soggetti attuatori delle logistiche dovranno avviare l'intervento di sistemazione della strada pedonale di San Zeno, che corre proprio accanto al bosco, con la chiusura delle buche sul fondo stradale. In seguito la strada sarà chiusa al traffico nelle due estremità e saranno posizionati due pilot a scomparsa, azionabili con un telecomando che sarà consegnato ai residenti e ai proprietari di terreni agricoli. (o.m.)