Laurea Plus, la presentazione

PAVIAPresentazione della laurea Plus, ieri pomeriggio nell'aula magna dell'ateneo pavese. Un corso, quello promosso dall'università di Pavia, che non ha eguali in Italia e in cui il connubio tra istruzione e formazione in azienda non è qualcosa di estemporaneo, ma di fondante. Al momento le lauree magistrali plus sono incentrate sui corsi di biotecnologie avanzate, chimica, electronic engineering, filosofia, international business and entrepreneurship. Francesco Svelto, pro rettore alla terza missione, ha introdotto la laurea Plus, mettendone in rilievo l'eccezionalità nel panorama universitario italiano. Corsi simili, ma non identici, si possono trovare solo in Canada e negli Stati Uniti. Il tratto distintivo della laurea Plus made in Pavia è il filo diretto tra università e impresa che, ha spiegato ieri Svelto in aula magna, «configura un percorso formativo permanente». Al termine della presentazione del progetto, gli studenti hanno potuto incontrare i rappresentanti delle aziende. Cinque gruppi di lavoro che hanno permesso un dialogo proficuo tra gli studenti universitari e i manager delle imprese che hanno dato la propria adesione alla laurea Plus. Rivolta a un'élite di studenti meritevoli che hanno l'occasione di farsi le ossa a stretto contatto con il mondo produttivo, in Italia o all'estero. (p.a.v.)