Al Carbonetti convegno Amref con le scuole

BRONIDoppio appuntamento promosso da Amref, l'associazione che sostiene progetti di sviluppo in Africa.Domani mattina, dalle ore 9, al teatro Carbonetti, il Gruppo Amici di Amref organizza una giornata dedicata al progetto di gemellaggio tra le scuole di Broni e la Jilore primary school di Malindi, in Kenya, sul tema della salute come diritto universale. Questo il programma della manifestazione: ore 9.30 i bambini della scuola dell'infanzia Andersen; alle 9.45 la scuola elementare di via Emilia con le classi seconde e quinte; alle 10.30 le seconde della scuola media Ferrini; alle 10.50 le classi seconde della sezione scientifica di Broni del Faravelli; alle 11.10 le sezioni ragioneria di Stradella.Al termine dell'incontro è previsto l'intervento di Alessandra Panzera, responsabile nazionale di Amref. Alle 12 la chiusura dei lavori e la premiazione dei ragazzi che hanno collaborato .I loro lavori saranno esposti nel polo culturale di viale Matteotti nel periodo compreso tra il 27 marzo e il 3 aprile, dalle ore 9.30 alle 13. Riccardo Marchesini, canoista, campione mondiale nella canoa per atleti disabili (paracanoa) nel 2010, testimonial di Amref, incontrerà gli studenti. Invece per affrontare e approfondire il tema dei migranti come opportunità, sabato, alle ore 17, nella sala civica del polo culturale di viale Matteotti 2d si terrà un incontro pubblico sul tema "Donne e bambini migranti: problema sociale o anche opportunità?". Interverranno al convegno, organizzato dall'associazione che da anni opera sul territorio bronese e oltrepadano, l'antropologa Silvia Grossi, l'avvocato Cristina Niutta, Gabriella Bianchi, già insegnante di scuola elementare e referente intercultura dell'Istituto comprensivo di Broni, e Alessandra Panzera, di Amref Italia.(f.scab.)