"Angiulìna cunta su" Rivive il personaggio di Ermanno Lesca

MORTARA Ermanno Lesca, colonna dei "Legnanesi" scomparso nel maggio di tre anni fa, rivivrà sul palco del teatro Angelicum di Mortara. La Compagnia dialettale mortarese, affiancata da una serie di amici, porterà in scena "Angiulìna cunta su", collage di gag, scenette, doppi sensi ed equivoci pronunciati rigorosamente in dialetto lomellino. Al centro il personaggio impersonato da Lesca durante la sua attività teatrale in una delle compagnie più divertenti del Nord Italia, i "Legnanesi". Quattro gli appuntamenti al teatro di piazza Olivelli, a due passi dalla basilica di San Lorenzo: oggi e domani e ancora il 6 e 7 febbraio (sempre alle 21). Sul palco saliranno gli attori Roberto Paglino, Teresio ("Terry") Papetti, Gabriele Frigerio, Gianbattista Berardi, Massimo Ricci, Paolo Santagostino, Pierino Gè, Vittorio Zanini, Giuseppe Manzini, Luisella Bocca e Antonella Ricali. All'Angelicum si esibirà anche il corpo di ballo composto da Marita Aglieta, Simona Bodrighi, Eleonora Moda, Alessandra Prasciolu, Beatrice Barbato, Gloria Bonetalli, Enrica Morgantini, Cesare Aglieta, Attilio Suvilla e Daniele Tessarin. Da non sottovalutare il fatto che il regista sarà Mario Lino, per anni a fianco dello stesso Lesca nei "Legnanesi" diretti da Felice Musazzi e Tony Barlocco. In veste di ospite ci sarà Marco Clerici, autore fra l'altro del musical su Padre Francesco Pianzola, che intonerà due canzoni di grande successo ai tempi dell'ambientazione scenica: "Granada" e "L'istrione". «Per anni – spiegano gli organizzatori – Lesca ha interpretato e diretto sui palcoscenici la famosa "Angiulina", personaggio eclettico, spiritoso e simpatico, abitante dei cortili di una volta, dove le porte non si chiudevano a chiave e i dirimpettai formavano un sodalizio familiare pronto a colmare qualsiasi lacuna o difficoltà venisse a crearsi». Luci a cura di Raffaele Barbato, musiche di Tiziana Salè e Massimo Peruzzini, macchinisti Giuliano Bodrighi, Giulio Manera e Michele Cavazzana, sarte Marzia Ardizzola, Maria Rosa Nicola, Maria Grazia Bodrighi e Caterina Bellavite. I biglietti sono in prevendita al negozio Vest ben di piazza Martiri della Libertà al costo di 10 euro. Umberto De Agostino