Danny Legramandi junior d'oro a Bergamo domina nei 60 piani

PAVIA Un oro e due medaglie di bronzo è il bottino conquistato dagli atleti pavesi nel nuovo palaindoor di Bergamo, durante una riunione regionale che ha visto una partecipazione numerosa. Sul primo gradino del podio sale Danny Legramandi (Cento Torri) che chiude quarto assoluto e primo negli junior sui 60 piani nel tempo di 7"01. Terzo gradino del podio negli junior invece per il compagno di squadra Mohamed Reda Chaboun, che nell'alto supera la misura di 194 cm. Il secondo bronzo arriva dalle donne: Gaia Facchini (Atletica Vigevano) nel salto con l'asta supera la misura di 2,90. Nei 60 erano impegnati altri pavesi. Per la Cento Torri tredicesimo fra le Promesse Tommaso Tanagli e 84esimo Giancarlo Castaneda. Per il Cus Pavia Alberto Munerato, alla prima uscita sulla distanza piana, si è avvicinato al personale di 7"20 correndo in 7"36 (34esimo), 115esimo il compagno Marco Rocchelli in 7"73. Nonostante un'anca malconcia, 124esimo Simone Dentello in 7"78. Tra le ragazze per l'Atletica Vigevani settima fra le allieve Chiara Melon in 8"08 e sesta fra le Promesse Serena Trombini in 8"21. Per il Cus Pavia la migliore è stata Martina Bagnaschi (71, 8"68), seguita da Laura Trezzi (78, 8"74) ed Elisa Vallè con (93, 8"97). (m. sc.)