«Ciao, amico Claudio» Una folla per Banzato

PINAROLO I «suoi» ragazzi dello Spartak Pinarolo, con le divise sociali e la bandiera della squadra, hanno portato a spalla la bara dall'abitazione alla chiesa di S. Agostino: affranti seguivano il feretro la compagna Grazia, mamma Ines, il fratello Giuseppe, le sorelle Luisella e Patrizia, gli altri parenti e tantissime persone. Ieri pomeriggio il paese si è fermato per dare l'ultimo saluto a Claudio Banzato, conosciutissimo e apprezzato esponente del Pd oltrepadano, stroncato a 54 anni da un tumore. All'omelia il parroco ha ricordato con parole accorate e commosse la figura di un uomo impegnato in battaglie sulle tematiche civili e ambientali, attivista dell'Anpi, appassionato di sport ed allenatore di diverse formazioni giovanili della nostra zona. La chiesa di Pinarolo era gremita: dopo le esequie la salma è stata trasportata a Casteggio per la tumulazione nel locale cimitero. Fra i tanti esponenti politici presenti ieri per l'ultimo saluto a Claudio Banzato c'erano il presidente della Provincia, Daniele Bosone, il sindaco di Pavia, Massimo Depaoli, il sindaco di Pinarolo, Cinzia Gazzaniga, il presidente dell'Anpi, Tullio Montagna, il segretario provinciale del Pd, Alberto Lasagna, il consigliere regionale Giuseppe Villani e la parlamentare Chiara Scuvera, oltre a rappresentanti di tutte le istituzioni locali.