L'Edimes assaggia il campo con Torino

PAVIA Finalmente sul parquet. Questa sera alle 20 al Palaravizza l'Edimes disputerà la prima amichevole stagionale. Sarà un bell'antipasto di campionato perché l'avversario è il Cus Torino, formazione che fa parte del girone nel quale è inserita Pavia ed alla cui guida c'è Antonello Arioli, già al timone di Tortona lo scorso campionato. «Ho una gran voglia di giocare – attacca Roberto Fossati – per dare una alternativa alla quotidianità dell'allenamento, per la curiosità di mettere in campo contro un avversaria vera quello per cui abbiamo lavorato in questa prima settimana di allenamenti . Stiamo lavorando molto e duramente con Simone Bianchi che è carichissimo. Non sarà un test al termine delle quali si potrà trarre delle conclusioni o considerazioni tecnico – tattiche in quanto siamo insieme da troppo poco tempo». L'ingresso al Palaravizza sarà libero. «Di sicuro ci teniamo a vincere – sostiene il capitano della Edimes – speriamo ci sia qualche tifoso a vedere la partita, così da mettere un po' di pepe su questa partita con Torino. Teniamo presente però che siamo solo alla fine di agosto e quindi la cosa più importante sarà cominciare a provare i giochi su cui ci siamo allenati fin qui». Tra atletica e basket, Bianchi non è certo partito con i piedi di piombo. Il gruppo comunque ha reagito bene. «Abbiamo iniziato con carichi di lavoro pesanti ma devo dire che mi è piaciuto come gruppo ha reagito e si è impegnato – conferma Fossati – i vecchi li conoscevo già e sapevo cosa possono dare. I nuovi mi hanno suscitato un'ottima impressione, mi sembra tutta gente con una grande cultura del lavoro, che è il fatto principale e sono tutti bravissimi ragazzi. Cito un episodio: lunedì, dopo due ore di allenamento, la maggior parte dei ragazzi ha chiesto di giocare un altro cinque contro cinque perché dopo le prime due sfide eravamo 1-1 e nessuno voleva andare a casa senna né vinti ne vincitori, suscitando qualche mio brutto pensiero perché avevamo lavorato davvero duro». Dove può arrivare questa Edimes? «Lo scorso anno abbiamo fatto una buona stagione da neopromossi, chiudendo al quinto posto. Dobbiamo cercare di fare meglio, arrivare nelle prime quattro per avere i primi turni di play off in casa». (m. sc.)