Derby della Capitale di giorno Basta Napoli-Roma in notturna

ROMA In attesa del decreto con il rafforzamento del Daspo (previsto sino ad 8 anni), si è svolta la prima riunione dell'Osservatorio per la sicurezza. La prima decisione fa riferimento proprio a Ciro Esposito, il tifoso napoletano colpito a morte all'Olimpico: le gare tra Napoli e Roma si svolgeranno solo di giorno. Così come il derby della Capitale. Alberto Intini ha esordito nella sua veste di presidente promettendo un'azione sempre tesa alla ricerca del «giusto equilibrio tra sicurezza ed accoglienza. Sono convinto che la via maestra sia quella del dialogo, anche con i tifosi, e della valorizzazione di quanto di positivo esiste nei nostri stadi». Per le gare a massimo rischio potranno essere sospese le opportunità e le aperture per le tifoserie in trasferta. Tra le gare in programma nelle prime due giornate di A è stato attribuito il massimo rischio solo ad Atalanta-Verona, potranno recarsi in trasferta esclusivamente i tifosi in possesso di fidelity card. È stato richiesto alla Lega Calcio di prevedere che le gare tra Napoli e Roma ed i derby romani siano collocati in orario diurno. I posticipi ed anticipi del prossimo campionato saranno di volta in volta discussi tra l'Osservatorio e le Leghe competenti.