Pedofilia, abusi e torture on-line: decine di indagati in tutta Italia

Due persone sono state arrestate e decine di altre sono indagate in un'operazione contro la pedofilia on-line eseguita dalla polizia postale italiana e da quella tedesca. La procura di Catania ha disposto perquisizioni domiciliari in diverse città d'Italia, a carico di 34 soggetti accusati di avere scaricato e diffuso su internet video di pornografia minorile, con abusi sessuali e anche torture su bambini di pochi anni sottoposti a pratiche che gli investigatori hanno definito di sconcertante sadismo. I due arresti dell'operazione, che la polizia ha battezzato "eDonkey2000", sono stati effettuati a Milano, dov'è stato fermato un uomo di 63 anni, e a Bologna, per un uomo di 43 anni. I due erano in possesso di materiale pedopornografico. Le perquisizioni sono state eseguite a Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Como, Cuneo, Firenze, Ferrara, Livorno, Milano, Messina, Napoli, Novara, Pesaro, Pisa, Ragusa, Roma, Savona, Siena, Torino, Siracusa e Verona.