Il Pavia fa sul serio Sabato l'esame con la Pro Vercelli

E' saltata una delle due amichevoli in programma domani al campo sportivo di Piazzatorre (Bergamo), dove il Pavia è in ritiro per la preparazione al campionato. All'ultimo momento ha infatti dato forfeit la Castellana, che gli azzurri avrebbero dovuto incontrare alle 19. Confermata invece la prima amichevole, quella che si disputerà alle 17 contro il Caravaggio, altra fomazione che milita in serie D. Dunque mister Maspero (foto) invece di impiegare due formazioni diverse per 90' presumibilmente alternerà vari elementi della rosa. Quella di domani sarà l'ultima amichevole nel ritiro bergamasco, che si concluderà sabato con lo spostamento a Vercelli per il test di lusso con la Pro Vercelli (ore 20.30 al Piola). Ieri lavoro leggero per la squadra dopo le due amichevoli di domenica. In questo primo periodo di preparazione non si segnalano problemi particolari per i giocatori, a parte qualche affaticamento assolutamente fisiologico all'inizio della stagione e considerati i carichi di lavoro. di Luca Simeone wPAVIA Che si stia facendo proprio sul serio lo si è capito dalla campagna acquisti. E le prime amichevoli stagionali confermano che il Pavia del nuovo corso è stato costruito per puntare in alto: per quanto poco possano contare le sgambate estive, le nove reti reti nella doppia amichevoli di domenica scorsa sono un bel biglietto da visita e fanno già presagire scenari molto interessanti nella nuova Lega Pro unica. Una rivoluzione, quella scoppiata con il passaggio del club dalla famiglia Zanchi ai cinesi di Agenzia per l'Italia. Tanto le ultime annate erano state incentrate sulla politica dei giovani, peraltro inevitabileavendo risorse limitate e dovendo puntare sui contributi federali, quanto invece questo mercato sta facendo stropicciare gli occhi dei tifosi quasi increduli, abituati alle sofferenze di campionati vissuti in coda. Stagioni nelle quali le rose erano allestite puntando su tante scommesse, spesso rivelatesi poco azzeccate. Al contrario, l'organico allestito dal nuovo direttore generale sportivo Massimo Londrosi grazie alle risorse messe a disposizione dal fondo cinese Pingy Shanghai investments si fonda su tante certezze: la campagna acquisti è stata tutto un fioccare di nomi con alle spalle carriere di prim'ordine, spesso in B se non addirittura in A, insomma pezzi da novanta per la terza serie nazionale: da Soncin a Sabato, da Abbate a Biasi, da Pederzoli a Falconieri, ai quali si aggiungono ottimi giocatori di categoria. Persino i giovani non sono più gli esordienti appena usciti dai vivai di altri club, sia pure prestigiosi, ma gente già fatta e finita come Cristini, un '94 titolare l'anno scorso in Seconda divisione a Cuneo, per non parlare del pavese Ghiringhelli, classe '92, che viene da due anni di B con Novara e Juve Stabia. L'unica scommessa può essere considerata solo Riccardo Maspero, al quale però è bastato un solo anno da mister per mettere in mostra le sue qualità: l'ex fantasista di Cremonse e Torino ha portato proprio il Ciliverghe affrontato domenica dall'Eccellenza alla serie D. Se l'anno scorso di questi tempi il Pavia faceva tanta fatica con squadre di due categorie inferiori (Pro Sesto e Inveruno), e perdeva con quelle di Seconda divisione in Coppa Italia (Castiglione e Mantova), quest'anno gli azzurri nella prima uscita hanno rifilato sei gol appunto al Ciliverghe, facendo subito valere la differenza di categoria e il peso specifico dei suoi elementi. Naturalmente bisognerà aspettare perché siamo solo all'inizio, ma già a fine settimana ci sarà un test significativo che aiuterà a capire se già quest'anno il Pavia potrà inserirsi tra le big del suo girone. Sabato sera infatti è in programma al Piola la sfida contro la Pro Vercelli, tornata subito in serie B dopo il play off vinto contro l'Alto Adige. Quello con la Pro è un confronto classico, e lo sta diventando anche nel precampionato. Una bella prestazione, coronata da un risultato positivo, potrebbe far salire le quotazioni degli azzurri come possibili protagonisti del prossimo campionato di Lega Pro. ©RIPRODUZIONE RISERVATA