Pro, Lavenia pronto a "tradire" il 4-3-3

VIGEVANO Dino Lavenia, il prof di ginnastica catanese d'origine, vigevanese d'adozione e tifoso del Torino, ha già in mente la Pro Vigevano che sarà. Ha detto che potrebbe cambiare modulo rispetto al suo 4-3-3 cui ha abituato nel corso degli anni. Difficile però pensare che la Pro sarà diversa da quella a trazione inferiore dell'ultima stagione. I "big" che sono partiti, il difensore Fiammenghi e la punta Ugali, sono stati rimpiazzati da giocatori dalle caratteristiche analoghe: in difesa Nasali e davanti Giallonardo. E inoltre i sei juniores promossi si possono incastrare nello schema di Lavenia. Intanto Lavenia, dal suo buen retiro siciliano, pensa già alla prossima stagione: «Ho l'impressione che quella che sta per iniziare sarà una stagione anomala in Eccellenza per via della nuova composizione della Lega Pro.Tanti giocatori di categoria superiore potrebbero giocare in Eccellenza. Noi dobbiamo giocarci la salvezza con grande determinazione fino all'ultima partita, ma nulla è scontato all'inizio. Partiremo per ultimi con la preparazione, ma non affretteremo il percorso». La Pro Vigevano infatti si troverà il prossimo 11 agosto. E sul mercato potrebbero esserci delle novità. «Per completare la rosa mi piacerebbe un altro tassello d'esperienza visto l'organico molto giovane. Sarebbe un bel regalo da parte della dirigenza», chiude Lavenia. (s. bar.)