Senza Titolo

di FABIO CHIUSI Che a Matteo Renzi piaccia ammantare la sua retorica del gergo internettiano e dell'innovazione non è un mistero. Si prenda il discorso di inaugurazione del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea, a Bruxelles: «se si facesse un selfie» ne uscirebbero stanchezza e rassegnazione. Il problema è che stanchezza e rassegnazione sono esattamente gli stati d'animo che si accompagnano alle parole pronunciate dal presidente del Consiglio ieri a "Digital Venice". A PAGINA 3