Anti-terrorismo: se il cellulare è scarico non parti per gli Usa

I passeggeri in partenza per gli Stati Uniti potrebbero essere costretti a lasciare in aeroporto il proprio telefono cellulare o altri dispositivi elettronici, se scarichi. La Transport Security Administration (Tsa), l'agenzia governativa statunitense che si occupa dei controlli di sicurezza negli aeroporti, ha reso noto che ai viaggiatori potrà essere richiesto di accendere tablet, computer portatili e anche gli smartphone durante le verifiche ai metal detector, per assicurarsi che non contengano esplosivi o altre sostanze pericolose. Ilgoverno americano non esclude l'introduzione di ulteriori controlli per il futuro: «La Tsa continuerà a regolare le misure di sicurezza per assicurare che ai viaggiatori siano garantiti i massimi livelli di sicurezza aerea». La scorsa settimana era stato già il segretario americano per la sicurezza interna, Jeh Johnson, ad annunciare nuove norme più rigide per i controlli antiterrorismo, con la collaborazione degli altri Paesi.