In duecento per la grande festa finale dell'Unitre

GODIASCO SALICE TERME C'erano quasi duecento persone per la festa di chiusura dell'anno accademico UniTre di Godiasco Salice Terme, Rivanazzano Terme, Varzi e Retorbido. Il centro Diviani di Salice Terme ha ospitato la festa per una duplice occasione: oltre al termine dei corsi è stata festeggiata la chiusura dei festival del cori Unitre. «Una buona serata con una atmosfera amicale, un bel gruppo di amici che si è trovato. La sala era piena», racconta il presidente Anna Orezzi. Si è esibito il coro Valle Staffora dell'Unitre di Godiasco Salice Terme Rivanazzano, che ha una storia molto recente (sei mesi circa), diretto dal maestro Eraldo Pedemonte. «Il maestro in sei mesi ha fatto miracoli – dice Orezzi - Hanno fatto una performance bella. Già avevamo conosciuto i cori di Venaria Reale, il coro di Carmagnola si è esibito la settimana scorsa e ed è venuto a Salice il gruppo Attori Canterini del laboratorio Unitre di Milano». Anche il corso di ballo ha fatto un breve saggio, alla festa erano presente l'amministrazione di Rivanazzano con il sindaco Romano Ferrari e la direttrice della biblioteca Laura Disperati e don Valentino di Salice Terme. L'Unitre, che conta circa trecento iscritti e 53 corsi, è stata fondata nel 1996 a Salice Terme e abbraccia la cittadina termale, Godiasco, Rivanazzano Terme, Varzi e Retorbido. La sede ufficiale è il centro Diviani di Salice, i corsi si tengono anche a Godiasco e a Rivanazzano. (m.q.)