Tripletta di Destro La Roma non molla il sogno scudetto

CAGLIARI Tre gol per il sogno scudetto e per la nazionale: Mattia Destro trascina la Roma nella vittoria che sfata il tabù Cagliari, campo sul quale i giallorossi non vincevano dal '95. L'attaccante si conferma sempre più un fattore per Garcia, che può tranquillamente lasciare in panchina l'acciaccato Totti e affidarsi al giovane centravanti, la cui media gol inizia ad essere impressionante: sono 13 reti in 18 partite di cui solo 11 da titolare. Numeri di cui il c.t. Prandelli dovrà tener conto al momento delle convocazioni per il Mondiale in Brasile e che, nel frattempo, permettono alla Roma di tenere a distanza il Napoli, momentaneamente a -12 punti, e mettere pressione alla Juventus, fino a domani lontana solo 5 punti. Il Cagliari, dal canto suo, può recriminare per un primo tempo in cui, pur senza brillare particolarmente, aveva fatto meglio della Roma. Dopo l'1-0, però, il 4-3-1-2 di Lopez, che schiera Cossu come innesco del duo Pinilla-Nenè e il greco Oikonomou titolare per la prima volta in difesa, si scioglie come un gelato al sole, consegnando il campo ai giallorossi. In avvio la Roma fatica a trovare spazi e così il primo a pungere è Pinilla, che di testa, su cross di Dessena, non trova lo specchio della porta. Al 23' è Nenè a provarci su punizione, con la palla che sfiora la traversa. La Roma, come già accaduto altre volte in questa stagione, dimostra di saper pungere proprio nei momenti di maggiore difficoltà: al 31' Destro e Gervinho volano in contropiede e al termine di un'azione rocambolesca l'ivoriano confeziona la palla del vantaggio per il centravanti, che a due passi dalla porta non sbaglia, portando in vantaggio i giallorossi. L'1-0 dona fiducia alla Roma, che nella ripresa guadagna il possesso palla e all'11' trova nuovamente il gol grazie a Nainggolan, che, dopo aver provato un paio di volte la conclusione senza fortuna, al terzo tentativo cerca l'assist per Destro, un'imbucata perfetta che l'attaccante trasforma nel gol del 2-0. Non pago, Destro firma anche il tris, facendosi trovare pronto sull'assist dalla sinistra di Florenzi. A gara decisa il Cagliari si sveglia e dopo un paio di conclusioni che impegnano De Sanctis riesce ad accorciare le distanze con un calcio di rigore concesso da Massa per fallo di Benatia su Pinilla. Il cileno, dal dischetto, batte De Sanctis diminuendo il passivo di una gara che, ancora una volta, ha dimostrato tutta la forza e la sostanza della Roma di Garcia. A fine partita ha parlato Capitan futuro De Rossi: «In estate, dopo le delusioni dello scorso anno, si respirava un clima particolare: comunque si poteva fare solo meglio. La nostra è una squadra di uomini: abbiamo saputo reagire e, assieme ai nuovi arrivati, abbiamo dimostrato che la Roma può fare molto bene. Se a inizio stagione mi avessero detto che saremmo arrivati così in alto avrei firmato col sangue. Adesso, vedendo come è andato il campionato, un pò di rammarico per qualche punto perso per strada c'è».