Addio a Colla, il mediano della B si è spento a 81 anni

PAVIA E' scomparso dopo una breve malattia Angelo Colla, perno del Pavia che nel '53 fu promosso in serie B. L'ex mediano si è spento mercoledì a 81 anni nella sua Belgioioso. Fratello gemello di Natale, Colla esordisce a 17 anni in Pavia-Montebelluna del 17 ottobre 1948 (3-1 per gli azzurri che allora giocavano in granata) in serie C e dopo tre stagioni va in prestito al Genoa in B. L'anno successivo torna in via Alzaia e contribuisce al ritorno del Pavia in B dopo 18 anni e alla salvezza nella stagione 1953-54, raggiunta all'ultima giornata grazie allo 0-0 al Fortunati contro il Cagliari. In quella partita al 40' del primo tempo Colla causa un rigore che Baggini blocca e alla fine i tifosi portano in trionfo la squadra. In estate Colla passa al Piacenza, in C, e la stagione successiva al Parma (1955-56) in B. «Aveva grandi qualità e avrebbe potuto ottenere altre soddisfazioni con il calcio – ricorda Giovanni Bottazzini, autore del libro «Il calcio a Pavia» – ma preferì dedicarsi agli studi universitari e continuò a giocare solo come dilettante».