Ecco i volontari anti-rapine

RIVANAZZANO TERME I pensionati di Rivanazzano Terme potranno stare tranquilli quando nei primi giorni di ogni mese ritireranno le pensioni. Tutto questo grazie al progetto «Riva-sicura», che ha istituito un servizio di vigilanza da parte di volontari davanti all'ufficio postale. Impegnati ex alpini, personale della Protezione civile e di altre associazioni cittadine, oltre che delle forze dell'ordine. Il progetto prevede che durante i primi giorni del mese quando gli anziani vanno a ritirare le pensioni, i volontari stazionino davanti alle Poste per sorvegliare la situazione. L'iniziativa è coordinata dal vicesindaco e assessore alla sicurezza, Marco Largaiolli. E' partita a livello progettuale alcuni mesi fa e ora è passata alla fase di attuazione. «La nostra amministrazione pone al centro della propria opera quotidiana e del proprio interesse il cittadino, le sue esigenze, la sua sicurezza. Per questa ragione è indispensabile che tutta la società si impegni a garantire loro sicurezza – sottolinea Largaiolli– L'importante è far sapere che c'è qualcuno che vigila, cinque persone di ronda sono un deterrente per i malintenzionati». «La mattinata è trascorsa senza particolari problemi», hanno commentato ieri i volontari al termine del servizio. Da parte degli anziani che andavano a ritirare la pensione, c'è stata curiosità e interesse, oltre ad apprezzamento. (m.q.)